Sport - 31 maggio 2021, 11:24

Schianto al Mugello, è morto Jason Dupasquier

Il giovane pilota svizzero è deceduto a Careggi dove era stato operato. Troppo gravi le ferite riportate nell'incidente durante le qualifiche di Moto3

Schianto al Mugello, è morto Jason Dupasquier

Non ce l'ha fatta, il giovane pilota svizzero Jason Dupasquier di 19 anni è morto per le gravi ferite riportate dopo il terribile incidente avvenuto sabato nelle qualifiche di Moto3 al MotoGp del Mugello.

Le sue condizioni erano apparse subito gravi, con danni cerebrali e al torace. Operato nella notte all’ospedale di Careggi da un equipe del Trauma center che lo ha sottoposto a un intervento di chirurgia toracica per una lesione vascolare. Dupasquier, ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di terapia intensiva, è deceduto questa mattina.

L'impatto è avvenuto sabato durante le qualifiche della Moto3, valide per il Gran premio d'Italia di motociclismo. Alla curva Arrabbiata 2 si sono scontrati Dupasquier, Jeremy Alcoba (Honda) e Ayumu Sasaki (Ktm).

Alcoba e Sasaki non hanno riportato danni significativi, per Dupasquier invece è stato necessario attivare i soccorsi sanitari. La direzione di gara ha immediatamente esposto la bandiera rossa per sospendere le gare. Il pilota svizzero è stato poi trasportato con l'elicottero di soccorso Pegaso all'ospedale di Careggi a Firenze.

"Nonostante i grandi sforzi - scrive la MotoGp - del personale medico del circuito e di tutti coloro che successivamente si sono occupati del pilota svizzero, l'ospedale ha annunciato che Dupasquier è purtroppo morto per le sue ferite".

Oggi al Mugello si è comunque corso, ma è stato anche il giorno del dolore e prima del via della gara della MotoGp tutti i piloti della si sono allineati per osservare un minuto di silenzio: "Jason sarai sempre nei nostri cuori" lo striscione esposto in omaggio del pilota classe 2001.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU