Attualità - 12 settembre 2023, 16:33

Rete cultura Vigevano presenta la settima edizione del Festival delle Trasformazioni

“VITA & LAVORO – gli orizzonti del domani” è il tema trainante della nuova edizione della manifestazione che vede la MIDDLE TOWN protagonista

Rete cultura Vigevano presenta la settima edizione del Festival delle Trasformazioni

Rete Cultura Vigevano, punto di incontro tra le Associazioni Culturali vigevanesi, presenta la settima edizione del Festival delle Trasformazioni, un percorso di eventi, dibattiti e mostre che quest’anno avrà come focus il tema “VITA & LAVORO – gli orizzonti del domani”.

Un calendario di appuntamenti intenso che prende il via con l’Opening di Milano, giovedì 21 e venerdì 22 settembre, cui seguirà l’Opening di Vigevano, nella giornata del 22 settembre, dove proseguirà fino a domenica 1 ottobre.

“Viviamo un’epoca caratterizzata da forti cambiamenti – ulteriormente accelerati dalla pandemia che abbiamo affrontato – che impattano su tutti noi e di conseguenza anche sulle nostre città, in termini di qualità della vita e del lavoro, di risvolti socio-economici, di rapporto con l’ambiente che ci circonda. Con il Festival delle Trasformazioni ci poniamo l’obiettivo, sin dalla prima edizione, di analizzare come le middle town – le città di provincia come la nostra Vigevano – stanno affrontando questi inarrestabili e sfidanti cambiamenti” dichiara Michele Linsalata, Presidente di Rete Cultura Vigevano. E continua: “Anche per questa nuova edizione annoveriamo tra i Partner il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano Bicocca e Il Sole 24 Ore, che, con le loro ricerche e gli autorevoli relatori, portano un valore aggiunto alla manifestazione.”

Il Festival delle Trasformazioni rappresenta un’opportunità di confronto tra accademici, studiosi, rappresentanti di associazioni, scrittori e giornalisti al fine di evidenziare casi di successo, nuovi trend e criticità delle città italiane.

Prenderà il via a Milano con i due appuntamenti in programma il 21 e 22 settembre all’Università Milano Bicocca che tratteranno di temi particolarmente attuali: “Qualità della vita e qualità del lavoro” e “Qualità della vita e sicurezza urbana”. Il primo dibattito (21 settembre) coinvolgerà, in qualità di relatori: Michela Finizio, curatrice del progetto sulla Qualità della vita de Il Sole 24 Ore, Mario Lucchini, Docente di Sociologia Generale, Università di Milano Bicocca, Chiara Volpato, Docente di Psicologia Sociale, Università di Milano Bicocca, con il coordinamento di Serafino Negrelli, Direttore Scientifico del Festival. Scopo di questo incontro è porre a confronto gli indicatori oggettivi con le percezioni soggettive su qualità della vita e del lavoro nel nostro Paese, a partire dai dati dell’importante indagine annuale del Sole 24 Ore. Saranno quindi presentati e discussi i principali risultati della survey ITA.LI, del Dipartimento di Sociologia, e della ricerca sulla percezione delle disuguaglianze del Dipartimento di Psicologia.

Il secondo appuntamento milanese (22 settembre) intende sensibilizzare il pubblico sulle questioni della sicurezza urbana, a partire da una migliore informazione e consapevolezza sul tema. In particolare, sarà possibile condividere risultati di ricerca, best practices ed esempi concreti e creare uno spazio per esprimere le diverse opinioni. Un’occasione importante per promuovere la collaborazione tra istituzioni pubbliche, forze dell'ordine, comunità locali, organizzazioni non governative e aziende. Con la moderazione di Giacomo Bagnasco, co-curatore del progetto sulla Qualità della vita de Il Sole 24 Ore, il confronto coinvolgerà Sonia Stefanizzi, Direttrice del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università di Milano Bicocca – Lucia Mantegazza, Sindaco di Gessate e Vice Presidente ANCI Lombardia e Valentina Ceruti, Presidente di ANCI Giovani Lombardia.

Il 22 settembre è, inoltre, in programma l’Opening di Vigevano - città ispiratrice del Festival che lo ospiterà fino alla conclusione – con la presentazione di alcuni tra i dati relativi della ricerca pubblicata annualmente da Il Sole 24 Ore sulla Qualità della Vita. Il dialogo tra Marta Casadei, co-curatrice dell’Indagine sulla Qualità della Vita de Il Sole 24 Ore, Angelo Pichierri, Accademia delle Scienze di Torino, e Flavio Antonio Ceravolo, Università degli Studi di Pavia, tratterà dei Distretti innovativi come driver di attrattività e benessere.

L’evoluzione del mondo del lavoro, a partire dalle condizioni odierne fino alle aspettative per il domani, il confronto tra diverse città – di dimensioni simili - in termini di progetti innovativi su lavoro, servizi e qualità della vita, il ruolo determinante del volontariato nei servizi al territorio, il lavoro al femminile e la parità di genere, la trasformazione della cultura d’impresa e la responsabilità sociale d’impresa nella provincia italiana sono alcuni dei temi affrontati nelle diverse Round Tables.

Il Festival rappresenta anche un’opportunità per analizzare il ruolo dell’Intelligenza Artificiale nel mondo del lavoro con un focus su benefici, opportunità e minacce.

Inoltre, come nelle passate edizioni, la manifestazione coinvolgerà alcune classi degli istituti vigevanesi con confronti esclusivi sull’evoluzione e sulle prospettive del mercato del lavoro e del territorio, e vedrà l’avvio del concorso - “La mia città del futuro” (27 settembre) - dedicato alle scuole secondarie, nel quale gli studenti, i cittadini del futuro, con i loro progetti racconteranno la loro idea di città rinnovata.

Il Festival delle Trasformazioni ospita autori di libri dedicati al tema - come: Alfonso Fuggetta, docente del Politecnico di Milano, la giornalista Nicoletta Prandi, Severino Salvemini, Università Bocconi, ed Elisabetta Romagnoli, autrice di graphic novel – oltre a spettacoli teatrali, mostre e momenti di approfondimento.

La manifestazione è organizzata da Rete Cultura Vigevano, in collaborazione con Il Sole 24 Ore, la Libreria Le Mille e Una Pagina, CSV Lombardia Sud e Trama dei Diritti, il Coordinamento Volontariato Vigevano e il Pool Vigevano Sport, ed è realizzata grazie al supporto della Fondazione di Piacenza e Vigevano, del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università Milano Bicocca, di Regione Lombardia, della Fondazione Cariplo, di ASM Energia SpA e del Caffè Commercio.

Il Festival delle Trasformazioni ha ottenuto il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Pavia, Città di Vigevano, Città di Mortara, Anci Nazionale, Anci Lombardia, Diocesi di Vigevano, Fondazione Roncalli, Pavia Capitale della Cultura d’impresa 2023.

Rete Cultura Vigevano è un’organizzazione che coinvolge 40 associazioni culturali della città, nata con l’obiettivo di rafforzare il networking tra le realtà aderenti, con la condivisione di alcune iniziative, la ricerca di sinergie per progetti comuni, il confronto di idee e la realizzazione di proposte.

Per informazioni e aggiornamenti sul calendario della manifestazione: https://wetown.it

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

SU