Eventi - 21 ottobre 2023, 17:19

Arboreto e camminata inclusiva alla Fagiana: stamani con Parco Ticino e La Quercia

Il percorso inizia attraversando un portale in legno posto in prossimità del parcheggio del Centro Parco e prosegue all’interno dell’area dove sono state piantumate specie arboree e arbustive tipiche degli ambienti del Parco

Arboreto e camminata inclusiva alla Fagiana: stamani con Parco Ticino e La Quercia

Inaugurato questa mattina il percorso all’interno dell’Arboreto didattico del Parco del Ticino, rimesso a “nuovo” grazie ai lavori curati dall’Associazione La Quercia APS in collaborazione con i Settori Operativi del Parco

La camminata inclusiva prevede la possibilità di passeggiare lungo un percorso ad anello, oggi riqualificato (il sentiero è accessibile a persone in carrozzina) e di scoprire gli ambienti tipici del Ticino e della sua valle: il classico querceto, le boscaglie aride, le brughiere e i boschi umidi. Accanto agli alberi presenti lungo il percorso, è stata posizionata una targa che li descrive e una tavola di legno tattile che ne riporta rami, foglie, frutti e che potrà essere toccata così che il percorso sia fruibile anche da persone con ridotta capacità visiva. “Sono molto felice di poter inaugurare oggi, in questo angolo di grande bellezza a ridosso della riserva Fagiana , un nuovo arboreto arricchito di una camminata inclusiva e sensoriale- ha commentato il consigliere Francesca Lara Monno – Continua un prezioso lavoro di collaborazione con l’associazione La Quercia , sostenuto da Fondazione Comunitaria Ticino Olona , oggi qui presente con il consigliere Marina Mignone che ringrazio sentitamente. Il lavoro tra Parco e La Quercia comincia nel 2022 in virtù della sottoscrizione di un accordo di collaborazione e ci riempie di orgoglio. Grazie anche a Cascina Bullona e al Rotaract Club Magenta che ci hanno sostenuto e grazie anche alla Città di Magenta , che ha presenziato con l’assessore Gianpiero Chiodini . Da oggi la visita del nostro arboreto sarà ancora più ricca ed intensa ”

L’arboreto didattico è stato realizzato dal Parco del Ticino diversi anni fa all’ingresso del Centro Parco La Fagiana, nel cuore dell’area protetta, con finalità culturali e ricreative per favorire la conoscenza della biodiversità del Parco. Il percorso inizia attraversando un portale in legno posto in prossimità del parcheggio del Centro Parco e prosegue all’interno dell’area dove sono state piantumate specie arboree e arbustive tipiche degli ambienti del Parco. Nel corso degli anni il camminamento si è ammalorato e risultava necessario predisporre nuove targhe descrittive delle specie presenti. Da qui la collaborazione con l’Associazione “La Quercia” che ha sistemato il percorso nei suoi punti di cedimento, garantito la periodica pulizia dalle foglie e realizzato le nuove targhe posizionate nei vari ambienti.

“Il prezioso lavoro svolto – ha aggiunto il consigliere del Parco, Fabio Signorelli – si inserisce all’interno di una pluralità di azioni che il Parco sta mettendo in atto per riqualificare e migliorare la fruizione del Centro Parco La Fagiana, attraverso la sistemazione dei percorsi al suo interno, il rifacimento delle strutture di attraversamento ammalorate, la manutenzione degli edifici e il loro efficientamento energetico, il potenziamento della segnaletica. La camminata all’interno dell’arboreto rappresenta da un lato il punto di arrivo di un lavoro di riqualificazione dell’area ad opera dei partecipanti del servizio educativo “Un Ponte per l’Autonomia” dell’Associazione “La Quercia”, dall’altro lato sancisce però anche il punto di partenza di una progettualità che arriverà fino a dicembre 2024”.

Grazie al sostegno di Fondazione Comunitaria Ticino Olona infatti, “La Quercia” avvierà, in collaborazione con l’Ente Parco, un progetto dal titolo “Ambiente: responsabilità, sostenibilità, inclusione”, che avrà un duplice obiettivo: da un lato incrementare le competenze e le autonomie socio-lavorative di giovani persone con disabilità cognitiva; dall’altro lato sensibilizzare la cittadinanza verso uno stile di vita green e sostenibile e suscitare abitudini buone e salutari.

Accanto alla collaborazione con l’Ente Parco del Ticino, infatti, attraverso la creazione di laboratori di cura del verde e riqualificazione delle zone boschive, il progetto prevede l’implementazione della Ciclo Academy (nata dall’ embrionale idea della CiclOfficina), che supporta un consumo responsabile delle risorse, attraverso la risistemazione di biciclette che possono così ottenere una nuova vita, e sostiene l’abitudine di una mobilità sostenibile.

L’Associazione “La Quercia” opera da anni nel territorio del Magentino a sostegno di persone con disabilità e delle loro famiglie. Tutti coloro che fossero interessati al progetto e alle attività dell’Associazione possono contattarci ai seguenti numeri: 02/97299135 – 375/6069395 – 375/6671676 oppure per email all’indirizzo ass.quercia@tiscali.it. All’inaugurazione di stamani erano presenti per il Parco anche Francesca Trotti e Roberta Giovannini.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU