/ Eventi

Eventi | 24 novembre 2023, 11:58

Vigevano, "Gialli in biblioteca" in ricordo di Bianca Garavelli: Giorgio Ricci presenta "Ci penseranno i fiori"

Venerdì 15 dicembre alle 21

Vigevano, "Gialli in biblioteca" in ricordo di Bianca Garavelli: Giorgio Ricci presenta "Ci penseranno i fiori"

Nuovi sviluppi per il ciclo di incontri “Gialli in biblioteca”. Dopo il successo e il grande interesse ricevuti, la Biblioteca Mastronardi di Vigevano, con il patrocinio del Rotary Club-Cairoli, ha il piacere di concludere la mini-rassegna 2023 in memoria di Bianca Garavelli con il contributo di un ultimo autore.

I primi 3 incontri hanno visto come ospiti Fiammetta Rossi, Marco Marcuzzi e Riccardo Landini, tutti scrittori amanti del genere thriller con la passione per gli intrighi, gli inganni e i misteri dalle sfumature horror e soprannaturali. Ma il caso non è ancora chiuso: Giorgio Ricci sarà l’ultimo ospite della rassegna venerdì 15 dicembre alle 21:00 in Sala Franzoso.

Lo scrittore presenterà “Ci penseranno i fiori”, una raccolta composta da 11 racconti horror, thriller e noir dalle tinte soprannaturali. All’interno delle storie si intravede uno scenario tipico delle nostre province, in cui i fiori sono identificati come un’arma di vendetta, fiori mossi da una naturale predisposizione a farsi giustizia, fiori che prendono vita per punire crudelmente scelte discutibili e gravi peccati. Racconto dopo racconto una natura inquietante giustizia chi si è macchiato di un tradimento, di un omicidio, di una violenza, di un rapimento. In questi 11 racconti qualcosa di dirompente invade la normalità di case, borghi e campagne.

Giorgio Ricci nasce nel 1960 a Valenza, in provincia di Alessandria, ed è un grande appassionato di fotografia legata ai viaggi, arte che coltiva nel tempo e che lo porta ad esibire scatti in mostre fotografiche della sua provincia. L’amore per le avventure e un’attrazione per la scrittura lo inducono a pubblicare diversi libri tra cui “Sette autisti un'automobile indiana” nel 2009. Nello stesso periodo vince la Menzione Speciale della Giuria con il suo racconto “Dauphine” e il primo premio assoluto con “L'Albero capovolto”, entrambi nel concorso letterario Premio Energheia di Matera. Successivamente, arrivano altri libri basati su esperienze di viaggio, fino al 2022, quando l’autore decide di cambiare genere. Così, il racconto “L'intervista” è finalista al concorso Trovautore di Fiuggi e con “Il glicine” vince nuovamente il Premio Energheia. A maggio 2023, invece, “Ortensie” si classifica terzo al Premio Letterario Filippo Ivaldi a Gadesco Pieve Delmona e poi, a giugno, il racconto “Rane” si aggiudica il secondo posto nel concorso letterario Il Cammello Racconta di Nichelino. A settembre viene pubblicato da Epika Edizioni “Ci Penseranno I Fiori”.

Composto inizialmente da 3 incontri, l’evento in memoria di Bianca Garavelli, scrittrice vigevanese amante del genere giallo venuta a mancare nel 2021, è stato talmente apprezzato da poter inserire con soddisfazione un ultimo autore che potesse presentare, così, i suoi racconti e conquistarci attraverso le sue parole. Molti scrittori, infatti, si sono dimostrati più che lieti e desiderosi di aderire, grazie anche al grande interesse suscitato dalla rassegna. Questo, in particolare, sarà l’ultimo incontro del 2023, ma ricordiamo a tutti l’appuntamento in primavera.

La mini-rassegna è un evento di “VIGEVANO PER LA LETTURA”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore