/ Cronache del passato

Cronache del passato | venerdì 16 novembre 2018, 10:47

Castello d'Agogna - la storia - Curiosità sul castello

Tratto da storiedilomellina.altervista.org

Castello d'Agogna - la storia - Curiosità sul castello

Sorge sulle rive del torrente di cui porta in parte il nome, Castello d'Agogna. Come ben si può immaginare, la cittadina ospita un castello, oggi portante il nome di “Castello Isimbardi”, è una delle strutture fortificate che sorgono qua e la in Lomellina.La fondazione del Castello e del paese la si fa risalire attorno al XII secolo, anche se in realtà Castello d'Agogna, era già presente molto tempo prima. Non è noto a tutti infatti, che ove oggi sorge il paese, un tempo vi era una postazione romana (castrum); Questa era fortificata, e dotata di un edificio centrale fatto di mattoni e pietre. Non si sa precisamente se venne distrutto da un'incursione oppure semplicemente abbandonato, ma del primitivo castrum si persero le tracce...Passarono gli anni, e proprio attorno al XII secolo, venne costruito il vero e proprio castello. E qui, arriva una delle curiosità che pochi sanno: l'edificio è costituito in parte del materiale rinvenuto durante la costruzione, quindi, alcuni mattoni e pietre risalgono all'epoca dell'Impero Romano! In oltre la struttura del paese stesso, porterebbe in parte la forma del centro Romano.

Un altra curiosità legata sempre al castello: durante la Seconda Guerra Mondiale, l'edificio, venne occupato dai tedeschi. La posizione permetteva infatti un importante punto strategico per il controllo sul torrente Agogna e il passaggio delle truppe. In questo periodo, alcuni riferiscono di aver visto più volte soldati tedeschi portare al suo interno alcuni prigionieri, ma mai e poi mai uscire. Si dice (ovviamente prendetela con le pinze) che i prigionieri, venissero torturati e poi messi nei sotterranei del castello, dove la fame li spingeva al cannibalismo. Ma nell'aprile del 1945, i partigiani di Mortara, Robbio, Olevano e Ceretto riuscirono con un azione militare a liberare il castello; qualche ora prima, i tedeschi prevedendo una possibile sconfitta, sigillarono i sotterranei e i tunnel, cosicché non potessero mai essere visti e ritrovati i crimini commessi in quella struttura…Insomma… il castello di Castello d'Agogna, porta con se qualche curiosità, che non sono nulla in confronto a quello che leggerete ancora su questo paese…

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore