/ FESTIVAL DI SANREMO

FESTIVAL DI SANREMO | 10 febbraio 2019, 18:13

#Sanremo2019: Claudio Baglioni è ‘Amico di Sanremo’, il sindaco Biancheri consegna la targa a chiusura del 69° Festival di Sanremo “Un premio alle scelte coraggiose

“In questi 5 anni ho visto crescere il Festival nel rapporto con la città”

La consegna del premio in sala stampa all'Ariston (Foto Duilio Rizzo)

La consegna del premio in sala stampa all'Ariston (Foto Duilio Rizzo)

Tutto è bene quel che finisce bene. Le polemiche per l’invito declinato il mercoledì prima del Festival sono alle spalle e oggi, in sala stampa, a chiusura della settimana festivaliera, Claudio Baglioni ha ricevuto dalle mani del sindaco Alberto Biancheri e del presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande il riconoscimento di ‘Amico di Sanremo’.

 

 

Ti voglio premiare per il coraggio, insieme abbiamo fatto delle scelte coraggiose come portare 920 brani inediti ad Area Sanremo, farla gratuita, portare una sola categoria in gara al Festival e te ne sono grato - ha commentato il sindaco al momento della consegna del riconoscimento - anche se forse sembri una persona riservata in alcuni momenti, ti ringrazio di cuore per tutto quello che hai fatto”.

La consegna del premio ‘Amico di Sanremo’ è stata per Biancheri anche l’occasione per stilare un bilancio della settimana e, in generale, dei 5 anni passati: “È stata una settimana impegnativa, i presentatori sono stati bravissimi, è stata una maratona sempre in crescendo. Mi fa anche piacere constatare la vittoria di Mahmood che ha vinto nel 2015 Area Sanremo e nel 2018 Sanremo Giovani”.

Sono qui con voi da 5 anni - ha aggiunto - sono orgoglioso di come in questi anni il Festival sia cresciuto, grazie a voi e alla mia squadra, ma anche grazie a tutte le persone con le quali abbiamo condiviso moltissimo, quindi un abbraccio forte al vice direttore Claudio Fasulo. In questi 5 anni ho visto anche crescere la città nel rapporto con il Festival, fuori tutto ha funzionato bene, spesso diamo le cose per scontate ma dietro c’è un lavoro enorme anche delle forze dell’ordine e delle tantissime altre persone come gli operatori ecologici, gli operatori commerciali che, accompagnati da un clima favoloso, hanno fatto andare tutto per il meglio. Un ultimo ringraziamento all’Orchestra Sinfonica, parliamo sempre di cantanti e artisti, ma pensiamo anche a tutto il lavoro che c’è dietro. Per me si chiude un’esperienza che mi ha fatto crescere ed è stato bellissimo essere qui con voi. Evviva il Festival ed evviva Sanremo”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore