/ Sport

Sport | 02 luglio 2019, 19:36

Tennistavolo serie A1: gran colpo della Cipolla Rossa di Breme. Ingaggiato Alessandro Baciocchi

La salvezza arrivata all’ultimo respiro due mesi fa è solo un lontano ricordo per la società del presidente Massimo Zorzoli che si è messa subito al lavoro per allestire una squadra competitiva per la prossima stagione. Confermati l’ucraino Viktor Yefimov ed il bielorusso Gleb Shamruk, ma soprattutto è stato ufficializzato nei giorni scorsi il gradito ritorno del perugino Alessandro Baciocchi

Tennistavolo serie A1: gran colpo della Cipolla Rossa di Breme. Ingaggiato Alessandro Baciocchi

Due anni vissuti da protagonista non si dimenticano facilmente. E così, dopo solo una stagione disputata con la maglia di Verzuolo, Alessandro Baciocchi è tornato a Vigevano. Che avesse lasciato un buon ricordo alla tifoseria era semplice intuirlo, ma in pochi si sarebbero immaginati un ritorno “lampo” come questo. Il perugino, attualmente numero 13 d’Italia ma in passato anche numero 2, andrà a sostituire Roberto Negro che, dopo un solo campionato, saluta la Cipolla Rossa di Breme per accasarsi a Cascina, squadra che milita in serie B2.

La dirigenza ducale ha quindi già completato il terzetto che disputerà la prossima A1. Viktor Yefimov, che ha dimostrato di saper prendere per mano la squadra vigevanese nei momenti di difficoltà, rimarrà per il terzo anno consecutivo nella società del nuovo presidente Massimo Zorzoli, subentrato a Paolo Clerici. L’ucraino arriva da una stagione dove ha sbagliato pochissimo (18 match vinti su 23 disputati) e dove ha confermato l’ottimo trend del campionato 2017/2018 (20 match vinti su 25 disputati). Una vera sicurezza che se dovesse essere supportata nel modo adeguato dai compagni potrebbe proiettare la formazione vigevanese nelle parti alte della classifica.

Fiducia confermata anche a Gleb Shamruk, le cui potenzialità non si discutono, ma nella stagione appena conclusa si è espresso a corrente alternata. 12 vittorie e 15 sconfitte è stato il suo bottino: decisamente troppo poco per uno che è riuscito a battere Aliaksandr Khanin, giocatore dell’Apuania risultato il più vittorioso nella regular season, il cinese Guo Ze ed il numero due delle classifiche italiane individuali Marco Rech Daldosso. Le capacità tecniche e tattiche sono quindi sotto gli occhi di tutti e si spera che nella prossima stagione il giovane classe ’96 possa diminuire alcuni passaggi a vuoto.

Al loro fianco, come detto, ci sarà Alessandro Baciocchi che ha vissuto il campionato 2018-2019 in maniera abbastanza travagliata. Un brutto infortunio all’occhio, patito la scorsa estate, lo ha tenuto lontano dall’attività agonistica per tutto l’inizio della stagione. E’ poi rientrato nel finale ed è stato protagonista della splendida cavalcata di Verzuolo nei playoff. Il sogno di conquistare lo scudetto è poi svanito nella finalissima contro la Top Spin Messina (squadra in cui milita l’ex ducale Jordy Piccolin), ma Baciocchi ha confermato di avere un grande carattere, lottando come un leone contro gli avversari più forti del campionato italiano.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore