/ Leggi & Diritti

Leggi & Diritti | 09 settembre 2019, 16:49

Pavia: allarme truffe assegni e vaglia circolari falsi: fate attenzione se ve li offrono in pagamento

Codacons: “Ma è la nostra banca a dover risarcire se li accetta senza effettuare gli opportuni controlli”

Pavia: allarme truffe assegni e vaglia circolari falsi: fate attenzione se ve li offrono in pagamento

Come segnalatoci da alcuni associati cremonesi, sono sempre più frequenti i casi di truffe consistenti in assegni o vaglia circolari offerti in pagamento spesso per operazioni economicamente rilevanti come compravendite di immobili. Nella certezza che l’assegno o il vaglia circolari siano sempre coperti si versano senza problemi presso la propria banca la quale spesso limita i propri controlli ad una telefonata fatta al numero fornito proprio da chi ci ha consegnato il titolo. A volte, tuttavia, il titolo è fasullo così come il numero di telefono fornito da chi ci ha consegnato il titolo. Occorre dunque fare molta attenzione e, soprattutto, la nostra Banca non potrà limitarsi a richiedere informazioni telefoniche: in caso contrario sarà lei a doverci risarcire.

Codacons: “Una recente sentenza del Tribunale di Trento ritiene non più sufficiente la condotta della Banca che – nel caso in oggetto - si limiti ad ottenere informazioni telefoniche da un’utenza sconosciuta senza ottenere una successiva conferma scritta. In questi casi, in ipotesi di falsità, l’istituto di credito sarà tenuto a risarcire un danno al cliente pari al valore del titolo di credito. Il principio espresso dalla pronuncia è sacrosanto e mette al riparo i consumatori da truffe che sono purtroppo all’ordine del giorno. Il Codacons è a disposizione all’indirizzo codacons.pavia@gmail.com per consulenza sul punto. Un pool di esperti valuterà le singole posizioni presentate dagli associati”. 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore