/ Cronaca

Cronaca | 08 dicembre 2019, 13:57

Dramma in Piemonte, madre uccide la figlia disabile a martellate

La tragedia nella mattinata di oggi a Orbassano, nell'hinterland di Torino. Secondo le ipotesi dei carabinieri la donna, 85 anni, avrebbe ucciso la figlia per porre fine alle sue sofferenze

I carabinieri sul luogo della tragedia, ad Orbassano (foto (Torino Oggi)

I carabinieri sul luogo della tragedia, ad Orbassano (foto (Torino Oggi)

Tragedia della disperazione questa mattina ad Orbassano, centro dell'hinterland di Torino, dove una mamma ha ucciso la figlia disabile. Poco prima delle 9 i carabinieri sono intervenuti in un'abitazione di via Gramsci, dove la madre di 85 anni aveva colpito diverse volte la 44enne alla testa con un martello fino ad ucciderla.  

A chiamare i militari è stato il marito di 87 anni. Secondo una prima ricostruzione l'omicidio è avvenuto molto probabilmente nella notte. La vittima era disabile fin dalla nascita: l'ipotesi al vaglio degli inquirenti è che l'85enne abbia ucciso la figlia per porre fine alle sue sofferenze. La mamma, che pare abbia assunto dei farmaci, è ora ricoverata all'ospedale di Orbassano. 

Sul posto anche la sezione investigazione scientifiche dei carabinieri: il caso è affidato alla Pm Alessandra Provazza.

redazione online Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore