/ FESTIVAL DI SANREMO

FESTIVAL DI SANREMO | 07 febbraio 2020, 18:03

70° Festival di Sanremo: Le Vibrazioni e lo stupore per quel primo posto “Credevamo si fossero dimenticati di metterci in classifica”

Sulla scelta di Mauro Iandolo e la lingua dei segni: “Lo abbiamo visto sul web, lui interpreta, racconta dei concetti”

70° Festival di Sanremo: Le Vibrazioni e lo stupore per quel primo posto “Credevamo si fossero dimenticati di metterci in classifica”

Tra le grandi sorprese del 70° Festival di Sanremo ci sono senza dubbio Le Vibrazioni che, alla prima sera, hanno guadagnato il primo posto grazie al voto della giuria demoscopica.

Questo pomeriggio, prima della nuova esibizione, la band è intervenuta in conferenza stampa accompagnata da Mauro Iandolo, l'interprete della lingua dei segni che li accompagna sul palco.

Alla gente piace cantare le cose semplici” hanno dichiarato a chi chiedeva loro di una canzone non complessa come la loro “Dov'è”. E poi tanta curiosità per la scelta di Iodola che ha raccontato così la sua avventura con il gruppo: “Mi hanno chiamato il giorno del mio compleanni, pensavo fosse uno scherzo e poi abbiamo fatto un grande lavoro insieme”.

Alla terza volta che facciamo Sanremo non ci aspettiamo nulla di che - ha poi aggiunto Francesco Sarcina - crediamo nella nostra canzone, ma quando abbiamo visto la classifica pensavamo di non essere nei primi 10, credevamo che si fossero dimenticati di collocarci. Poi siamo impazziti”.

redazione online Sanremo - Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore