/ FESTIVAL DI SANREMO

FESTIVAL DI SANREMO | 07 febbraio 2020, 18:19

#Sanremo2020 e quelle serate interminabili: è un Festival per nottambuli

Tra le tante note liete dell'edizione numero 70 della kermesse, stona la lunghezza dello spettacolo in diretta. Un esempio concreto? La serata di ieri, quella delle cover, conclusasi alle 2.03

#Sanremo2020 e quelle serate interminabili: è un Festival per nottambuli

Tra le tante note liete dell'edizione numero 70 del Festival di Sanremo, comprese le ripercussioni positive per la città e per i suoi commercianti oltre che lo strepitoso successo di ascolti in TV e sui social, ce n'è una che stona e che riguarda la lunghezza dello spettacolo in sé. Tra esibizioni degli artisti in gara, comparsate degli ospiti e gag programmate oppure improvvisate, gli appuntamenti con la kermesse sanremese in diretta dal teatro Ariston (e talvolta anche da Piazza Colombo) hanno ampiamente superato la mezzanotte terminando a notte fonda. Un esempio concreto è la serata di ieri, quella delle cover, conclusasi alle 2.03.

Tempi insomma lunghissimi, ben oltre ai ritardi del passato come conferma un decano del Festival di Sanremo come Massimo Morini:

"Sono al mio trentesimo Festival, ma io una cosa così lunga non me la ricordo - ha spiegato il collaboratore di sala, tra gli altri, di Marco Masini e Diodato - nemmeno quando si era rotto tutto e abbiamo dovuto interrompere mezz'ora: all'epoca avevamo finito prima. Neanche ai tempi di Baudo? Baudo nei suoi primi Festival metteva tutti gli artisti in gara a raffica all'inizio e una volta finita la gara dava spazio agli ospiti - ha aggiunto Morini, che questa sera riceverà al Palafiori il premio alla carriera da Regione Liguria - poi però è stato lui a introdurre gli ospiti tra le esibizioni e a spostare i giovani. Rimettere la gara prima rispetto agli ospiti è magari un'idea malsana, ma forse sarebbe meglio così".

Una polemica, quella sui tempi, che era stata già sdoganata in conferenza stampa: "Cercherò di asciugare, siamo andati un po' lunghi - aveva dichiarato Amadeus ai giornalisti presenti all'Ariston Roof - cercherò soprattutto nella serata di sabato di proclamare un vincitore prima del cappuccino". Una promessa che, a distanza di qualche giorno dell'appuntamento finale, e stata fin qui disattesa.

redazione online Sanremo - Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore