/ Cronaca

Cronaca | 29 febbraio 2020, 17:40

Pavia: furti a raffica su ciclomotori, arrestati tre ragazzi

Gli episodi sono avvenuti nel pomeriggio di ieri (venerdì) presi di mira una decina di motorini, la squadra volante della Questura ferma in serata tre giovani ecuadoregni

Pavia: furti a raffica su ciclomotori, arrestati tre ragazzi

Nel pomeriggio di ieri venerdì 28 febbraio gli equipaggi della Squadra Volante sono stati impegnati nella ricerca di tre ragazzi, segnalati
quali autori di numerosi furti di ciclomotori parcheggiati in diversi punti della città.
La prima richiesta di intervento perveniva alla Sala Operativa poco dopo le 15.00. In viale Cesare Battisti venivano segnalati alcuni giovani
che stavano tentando di asportare un ciclomotore in sosta davanti ad un garage situato nei pressi di un istituto bancario. All'arrivo delle
pattuglie il mezzo segnalato, un Liberty rosso, si trovava regolarmente parcheggiato, ma i ladri si erano da poco dileguati.
Poco prima delle 16.00 giungeva alla Sala Operativa una seconda chiamata dalla limitrofa via Monti. Anche in questo caso venivano segnalati
tre soggetti che, nel frattempo riuscitisi ad impossessare del Liberty rosso, si stavano allontanando. Le immediate ricerche non consentivano
di addivenire al loro rintraccio.
Intorno alle 18.30 il gruppo si spostava al DEA dove i tre componenti si rendevano autori, in un lasso di tempo ravvicinato, di altre
effrazioni e ripetuti furti di ciclomotori che, come ricostruito successivamente, venivano spostati in luoghi appartati, in attesa di essere
definitivamente asportati.
Alle successive 19:10 i tre venivano nuovamente segnalati alla Sala Operativa da un altro utente il quale riferiva di aver notato tre giovani
spaccare e asportare il bauletto di un motoveicolo Beverly nei pressi del parcheggio di un supermercato di via Cozzi.
Quest'ultimo episodio consentiva finalmente agli agenti di individuare e fermare i malviventi, con la preziosa collaborazione del richiedente
dell'intervento. Quest'ultimo, infatti, senza mai perdere di vista i tre giovani, forniva una precisa descrizione dando indicazioni in tempo
reale sulla loro via di fuga. Le Volanti li raggiungevano dopo pochi istanti, fermandoli nella adiacente via Borroni.
I tre venivano sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso di una grossa tronchese, una brugola e due caschi precedentemente
rubati dal bauletto di uno dei motorini presi di mira.
Dai successivi accertamenti condotti veniva appurato che i ciclomotori danneggiati e di cui era stato tentato il furto sono stati in tutto
dieci. Emergeva inoltre che i tre, nello spostarsi da una zona all'altra della città, avevano anche fatto ingresso nel magazzino di un
supermercato tentando di sottrarre con violenza una bottiglia di vino all'addetta che stava sistemando la merce. Nella circostanza, la ragazza
aveva resistito richiamando l'attenzione di una collega e mettendo in fuga la banda.
Al termine degli accertamenti un 19enne, un 18enne (entrambi residenti in provincia di Pavia) e un 19enne di origini  ecuadoriane ma anch'egli residente in provincia, venivano tratti in arresto per furto e tentato furto aggravato e continuato. All'udienza di convalida, uno dei giovani sarà chiamato a rispondere anche del reato di resistenza a pubblico ufficiale.
Al momento i rei si trovano ristretti presso la Casa Circondariale di Pavia in attesa delle determinazioni dell'Autorità Giudiziaria.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore