/ Cronaca

Cronaca | 19 marzo 2020, 14:50

Vigevano: crea una raccolta fondi a favore dell’ospedale ma viene bloccato da Facebook

Codacons: “Episodio assurdo e inquietante. Facebook vuole favorire solo le sue piattaforme? pronti all’esposto all’Agcom. “Cittadini segnalateci episodi analoghi”

Vigevano: crea una raccolta fondi a favore dell’ospedale ma viene bloccato da Facebook

"Un cittadino ci ha segnalato di aver creato una raccolta fondi a favore dell’Ospedale di Vigevano per l’emergenza Coronavirus. La sua lodevole iniziativa è stata però bloccata da Facebook dove aveva postato la sua iniziativa. Assurda la motivazione: i post benefici sono stati bollati da FB come post che "vìolano" gli standard della community" e sono considerati "spam" (!?). E’ un episodio assurdo e inquietante che getta ombre sulla policy di FB relativamente alla raccolta fondi. Non riusciamo davvero a capire come FB in un momento tanto grave come quello che stiamo vivendo blocchi le iniziative benefiche dei propri iscritti. Si vuole forse privilegiare le piattaforme di raccolta fondi Facebook a scapito delle altre? Attendiamo risposte convincenti riservandoci all’esito di fare segnalazione all’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato. Chiediamo a cittadini di segnalarci episodi analoghi: il Codacons Pavia li raccoglierà e farà le debite segnalazioni”. Info 3479619322 – codacons.pavia@gmail.com".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore