/ Sport

Sport | 12 giugno 2020, 19:29

Serie A, se c'è un positivo la squadra va avanti

Il Comitato tecnico scientifico del governo accoglie la richiesta di Federcalcio: ad andare in isolamento sarà solo il calciatore contagiato dal virus

Serie A, se c'è un positivo la squadra va avanti

Il 20 giugno riparte il calcio di Serie A e riparte con nuove regole per quanto riguarda l'epidemia da Covid-19. Le quarantene non scatteranno più per l'intera squadra nel caso in cui uno dei giocatori o dei membri dello staff risulterà positivo. 

Ad andare in isolamento sarà solo chi risulta positivo al Covid-19. Il resto della squadra, staff e tecnici saranno sottoposti al tampone.

Questa la modifica accolta dal Comitato tecnico-scientifico e richiesta da Federcalcio. Un modo per consentire al campionato di andare avanti e permettere alla squadra di non fermarsi.

Stasera intanto riparte il campionato di Coppa Italia e il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha disposto un minuto di silenzio prima
dell'inizio delle partite per ricordare tutte le vittime della pandemia di Covid-19.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore