/ Attualità

Attualità | 01 luglio 2020, 11:53

Paesi extra Ue, l'Italia mantiene la quarantena

Nuova ordinanza del ministro della salute Speranza dopo la decisione dell'Unione Europea di aprire i confini a 15 Paesi esterni

Paesi extra Ue, l'Italia mantiene la quarantena

L'Unione Europea ha aperto i confini esterni a 15 Paesi europei ma il governo italiano ha deciso di mantenere lo stesso, al momento, l'obbligo di quarantena per 15 giorni, sotto sorveglianza sanitaria, anche per i cittadini in arrivo dalle Nazioni inserite nella cosiddetta lista verde: Algeria, Tunisia, Ruanda e Marocco in Africa, Australia e Nuova Zelanda, Canada nel nord America, Georgia, Montenegro e Serbia nell'est Europa, Corea del Sud, Giappone e Thailandia in Asia, Uruguay in sud America, Cina a condizione che accetti di applicare la reciprocità ovvero di aprire a sua volta i confini esterni ai cittadini dell'Unione.

Non solo: dai Paesi extraeuropei si potrà entrare in Italia solo per motivi comprovati di studio o di salute, esigenze lavorative o assoluta urgenza.

"La situazione a livello globale resta molto complessa - ha spiegato il ministro Roberto Speranza, da sempre sostenitore della linea prudenziale nella gestione dell'emergenza Covid - Dobbiamo evitare che vengano vanificati i sacrifici degli italiani negli ultimi mesi".

L'ingresso in Italia resta quindi totalmente libero solo per i cittadini dei Paesi dell'Unione Europea e dell'area Schengen più il Vaticano, Andorra, il Principato di Monaco e San Marino.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore