/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | 28 luglio 2020, 14:26

La nuova ordinanza regionale e l’intrattenimento: cosa è cambiato

La nuova ordinanza regionale e l’intrattenimento: cosa è cambiato

La recente ordinanza, firmata dal governatore della Regione Attilio Fontana e attiva fino a fine luglio, ha sciolto, anche in Lombardia, la questione “mascherina”, che, dopo l’entrata in vigore del provvedimento, dovrà essere sempre essere alla portata e indossata al chiuso, nonché utilizzata in luoghi aperti, in caso di mancanza del doveroso “distanziamento sociale”.

Le linee guida principali dell’ordinanza hanno coinvolto, in modo importante, anche il settore dell’intrattenimento, come i circoli culturali e ricreativi e le sale giochi, all’interno dei quali è stato, appunto, disposto l’uso obbligato degli idonei dispositivi di protezione. Non solo mascherine, dunque, ma anche una costante igienizzazione delle mani, integrata alle distanze “anti-assembramento” e a una pulizia rigorosa delle apparecchiature.

La buona notizia è che comunque, nel rispetto delle norme stabilite, si potrà ancora sfogliare un quotidiano nelle sale d’aspetto, così come giocare a carte all’interno dei bar o degli esercizi pubblici.

L’apertura vale, sempre in ambito entertainment, anche per il mondo delle sale slot, delle sale giochi, delle sale Bingo e delle sale scommesse.

Del resto si parla di un settore, quest’ultimo, che ha di recente ottenuto un forte slancio proprio dalle opportunità garantite dall’online.

Gli ultimi numeri, diffusi dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM), parlano infatti di una spesa totale di circa 110 miliardi di euro, con quasi 35 miliardi destinati al gioco online, molti dei quali investiti anche nelle slot sui siti dei più noti operatori. Le stesse statistiche vedono la Lombardia come la regione italiana in testa alla raccolta, così come Milano spicca, in quanto a spesa, sul podio dei capoluoghi regionali. 

La ripartenza però passa anche dagli eventi lombardi della provincia, a cominciare da quelli di risonanza nazionale: recente è infatti la notizia che Desenzano del Garda ha ospitato le selezioni di Miss Italia, con l’impegno di Patrizia Mirigliani a proseguire la tradizione del celebre concorso, con un nuovo format rispettoso dell’emergenza.

Numerose sono state anche le altre iniziative di risalto - anche mediatico - come il “Lake Como Film Festival”, con tanto di proiezioni live presso Villa Erba (Cernobbio), e con un ricco palinsesto, raggiungibile dagli utenti anche sui social tramite l’hashtag #LCFF2020.

Le iniziative presso l’Orto Botanico di Pavia, con tanto di visite notturne e diurne - dietro prenotazione -, sono invece, fino ad agosto, un modo per gli amanti della natura di riscoprire, grazie agli esperti, le meraviglie del mondo delle piante.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore