/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2020, 16:47

Pavia, bollette pazze: “Ho sempre pagato regolarmente, tutto ad un tratto servizio elettrico nazionale mi chiede 1.200 euro”

Codacons: “In questi casi a tutela dell’utente c’è la prescrizione ma è indispensabile farla va-lere in sede giudiziale”

Pavia, bollette pazze: “Ho sempre pagato regolarmente, tutto ad un tratto servizio elettrico nazionale mi chiede 1.200 euro”

E’ ancora caos bollette pazze. Una nostra associata denuncia di aver ricevuto una bolletta di ben 1.200 euro a fronte di consumi molto ridotti. La somministrazione si riferisce ad un’abitazione in cui la consumatrice si reca di rado e il tutto a fronte di bollette sempre regolarmente pagate. Una storia, purtroppo di ordinaria follia.

Codacons: “In questi casi, se non si riesce a risolvere la questione in via stragiudiziale è indispensabile accertare che il credito del fornitore del servizio non sia prescritto nel termine biennale previsto dalla legge. In secondo luogo, anche se sono in pochi a saperlo dal mese di marzo in caso di maxi conguagli pluriennali i consumatori hanno diritto a pagare solo gli ultimi 24 mesi. Per informazioni sul tema e per ricevere assistenza legale giudiziale e stragiudiziale è possibile contattare il Codacons all’indirizzo codacons.pavia@gmail.com o al recapito 347.9619322”.  

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore