/ Oroscopo

Oroscopo | 30 ottobre 2020, 10:28

L'Oroscopo di Corinne per la settimana dal 30 ottobre al 6 novembre

Le previsioni astrali della settimana

L'Oroscopo di Corinne per la settimana dal 30 ottobre al 6 novembre

ARIETE: Andare oltre le parvenze senza biasimare o brontolare ma individuare le motivazioni dell’irrequietezza altrui sarà un’ottima soluzione per la definizione di vetuste angustie… Accantonate dunque l’orgoglio e se sapete di aver sbagliato nei confronti di qualcuno sedetevi sulla seggiola del torto e domandate scusa … Quando uscite riparatevi dal freddo e del virus.  Mangiare una tortina di mele, noci e miele, insieme a strettissimi familiari il 31 ottobre, appagherà anima e cuore.

TORO: Preannuncerà diletti, sbuffi, dolcetti o scherzetti la magica Luna che il giorno 31 diventa bella piena nella vostra costellazione? Una cosa è certa che la settimana sarà talmente incasinata dal lasciar esiguo spazio alla vita privata annesse delle preoccupazioni lambenti il settore operativo dove primeggerà un punto interrogativo e il dover aiutare un’amica in difficoltà. Visite o appuntamenti da posticipare e precauzioni da usare in qualsiasi ente o locale. Il 31 fate largo uso di zucca.

GEMELLI: Gli amici si vedono nel momento del bisogno: proverbio che saggerete personalmente iniziando così a fare una cernita… Oltretutto un fioco rendimento dipenderà dallo stress e da situazioni talmente complicate dal non saper se prendere delle decisioni o aspettare… Un spizzico di trambusto lambirà chi opera in ambito pubblici o sanitari.   Non è Halloween senza zucca: stregate il palato con piatti annoveranti questo mitico ortaggio strapieno di vitamine e potassio!

CANCRO: Qualche clemente stellina fenderà la notte dell’anima consentendo di veder chiaro in ciò che sembrava così buio e, alla faccia del tosto Saturno, vi sentirete ringalluzziti, pronti ad affrontare qualsiasi difficoltà col sorriso sulle labbra mentre un discorso chiarificatore servirà a capire che, nei riguardi di una specifica persona, stavate sbagliando … Rammentate che consumare, in prossimità del 2 novembre, cibi a base di grano (simbolo di vita e fertilità) è propiziatorio e benefico!

LEONE: Ansiosi e fermentati non riuscirete a star fermi assomigliando ad una giostra da cui sarebbe opportuno scendere prima di fondere. Un guizzo di tristezza colpirà a tradimento: trattasi probabilmente di una commemorazione o di una faccenda destante apprensione così come non ne potrete più di essere presi per il naso da una stolta ficcanaso. Una leggenda suggeriva di posizionare, la sera del 31 ottobre, una zucchetta dentro ad un pentolino di rame al fine di allontanare guai e malignità …

VERGINE: Non ne capite la ragione ma quando tirate un sospiro di sollievo vi cade, tra capo e collo, una tegola costringente a rettificare piani, rimandare progetti, estrapolare la grinta, sgrovigliare matasse, dare l’ultimatum a chi si fa aspettare più di una sposa in chiesa...  Eppure nel caminetto delle assopite speranze arderà la fiamma di un sogno avveratosi e malgrado il periodo non sia eccelso riuscirete egualmente a restare a galla o a riuscire in un’impresa. Bisticci con un’arrogante.   

BILANCIA: Novembre: mese di rievocazioni, di castagne abbrustolite, foglie cadenti e speranze silenti …  Sotto l’egemonia di un Marte refrattario, apparirete abbacchiati, snervati, accigliati ma, grazie ad un caso fortuito, riuscirete a sciogliere nodi, rinvenire scappatoie, rimuovere condizioni paludose, recuperare verve ed energia. Il giorno di Ognissanti introducete nel desco (oltre la proverbiale zucca) delle castagne, dei ceci, dei carciofi e una torta di pasta di mandorle.

SCORPIONE: Periodo aspro e non propriamente compiacente … Trattasi forse del virus incombente, un corruccio, un briciolo di stanchezza, un disturbo, un’opzione da vagliare, qualcosa di salato da pagare … Se invece vivete una storia difficile sappiate che soltanto con la chiarezza verrà in qualche modo definita. Si afferma che mettere in tasca una castagna e tenervela sino alla fine dell’inverno attiri la prosperità … Tentar non nuoce…Regalini e auguri peculiari per chi avanza d’età.

SAGITTARIO: Quante solfe bussano all’uscio … dal sopportare gente musona od ipocrita a babilonie spettanti soldini, congiunti, pratiche, burocrazie ed idiozie. Vagare con la fantasia servirà a far apparire la realtà meno ostica pur dovendo egualmente impugnare il timone di una faccenda delicata affinché vada in porto. Imparate inoltre a farvi furbi specie se reduci da infinocchiature e sappiate che far uso di papaia secca, lattoferrina e agrumi aiuterà a rinforzare le difese immunitarie.   

CAPRICORNO: Ma quanta confusione dentro e fuori di voi… Non saprete infatti  come agire riguardo una faccenda così angustiante dallo sfiorare l’estenuazione…Eppure la soluzione a tanto marasma c’è: basta scovarla confidando sia nella logica che nell’istinto. In ambito professionale o personale la tensione aumenterà e un comunicato vi farà restare di baccalà. Penalizzazioni in vista per chi non rispetta le norme vigenti e benessere, sia vostro che altrui, da salvaguardare.  

ACQUARIO: Nessuno fa niente per niente ragion per cui un inconveniente aspettatevelo da mezze calzette avvezze a turlupinare raffinatamente! Alla faccia di ciò una rivincita vi farà sogghignare e credere che un pizzico di giustizia possa ancora regnare … Nel complesso la settimana sarà risolutiva per concludere un affare o lenire un’inquietudine malgrado subentrino ansie per amici o parenti. Giocate al Lotto o giochi equivalenti i dati di nascita di tre parenti: forse saranno quelli vincenti!

PESCI: Coi chiari di luna che corrono c’è poco da stare allegri ma, grazie al sostegno di qualche stella indulgente vi barcamenerete rinvenendo un escamotage a ciò che blocca, impedisce, ostruisce o dicendo una bugia ma soltanto a fin di bene… Finanziariamente o affettivamente le sorprese abbonderanno: non lasciatevi cogliere alla sprovvista e se avete figli piccolini o parenti anziani fate loro mille raccomandazioni munendovi voi stessi di guanti e protezione nel trattare col pubblico.

Mi piace pensare che tra le stelle vivano  le persone che abbiamo amato e perduto.

Corinne

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore