/ Sport

Sport | 03 novembre 2020, 18:07

Regione Lombardia e Fondazione Cariplo stanziano 3,875 milioni di euro per le associazioni sportive regionali

«Dobbiamo sostenere le associazioni sportive perché riescano a sopravvivere e possano tornare presto a dare il loro contributo fondamentale al nostro territorio» sottolineano i commissari varesini della Commissione Centrale della Fondazione e il coordinatore della commissione Arte e Cultura Andrea Mascetti

Regione Lombardia e Fondazione Cariplo stanziano 3,875 milioni di euro per le associazioni sportive regionali

Un fondo di 3 milioni e 785 mila euro per sostenere associazioni (Asd), società (Ssd) sportive dilettantistiche senza scopo di lucro, comitati e delegazioni regionali costretti a fermarsi per il blocco delle attività durante l’emergenza sanitaria. E’ stata resa nota oggi la graduatoria del bando “E’ di nuovo sport” un aiuto concreto alle società sportive che in Lombardia sono oltre 10 mila. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 3.785.369 euro, di cui 2.785.369 euro a carico di Regione Lombardia e 1 milione di euro a carico di Fondazione Cariplo. 

Nell'edizione 2020 sono state comprese sia le spese ordinarie sostenute dalle società sportive sia quelle legate all'emergenza sanitaria. Il contributo assegnato è pari al massimo al 70% delle spese ammissibili sino a un massimo di 10 mila euro. Due le linee di finanziamento: la prima a favore dei Comitati, delegazioni regionali che ha visto accolte 12 domande per un totale di 100 mila euro. Per quanto riguarda la seconda linea di finanziamento sono state 539 invece le associazioni (Asd), Societa' (Ssd) sportive dilettantistiche che riceveranno un contributo regionale a fondo perduto per un totale di 3,685 milioni di euro. 

Il provvedimento intende, inoltre, valorizzare associazioni e società sportive dilettantistiche quale parte integrante e fondamentale della comunità, grazie al valore formativo-educativo dell'attività motoria, in special modo per bambini e giovani, e alla connessa capacità di promuovere stili di vita sani e attivi e di contrastare i comportamenti devianti. Una riserva delle risorse è stata destinata per l'attività sportiva delle persone con disabilità: 15 le domande presentate e finanziate per un contributo totale di 108 mila euro. Il bando punta a salvaguardare il diritto allo sport per tutti, tutelando la rappresentatività di tutte le discipline sportive e la capillare presenza delle associazioni e società sportive dilettantistiche sul territorio lombardo.

«Il bando vuole sostenere il sistema sportivo di base lombardo, la cui operatività è stata ed è duramente colpita dalla emergenza sanitaria Covid-19. Un obiettivo raggiunto grazie anche alla forte sinergia con Fondazione Cariplo, che ringrazio per aver immediatamente accolto la proposta di fare un'iniziativa a quattro mani in favore dello sport, stanziando un milione di euro - ha spiegato l'assessore Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia - Il mondo sportivo sta attraversato un momento storico molto complicato e con questa misura vogliamo dare un iniziale aiuto concreto alle società sportive. Siamo la regione più sportiva d'Europa e vogliamo tornare ad essere il centro del mondo sportivo italiano. Dopo l’ultimo provvedimento governativo le attività sportive di base hanno avuto un altro grave e grande colpo – ha poi concluso Cambiaghi - L’impegno è quello di trovare soluzioni da sottoporre anche al ministero competente ascoltando tutti gli attori dello sport, per risollevare non solo economicamente ma anche moralmente questo settore importante per la salute e la società».

«Le attività sportive creano occasioni di aggregazione e di crescita personale attraverso la promozione di valori positivi e uno stile di vita equilibrato. Soprattutto per i giovani lo sport rappresenta la possibilità di mettere alla prova le proprie capacità, di apprendere e di esprimere le proprie energie in un contesto che ha come scopo lo sviluppo e la salute della persona. In Fondazione Cariplo riteniamo che, in questo difficile momento, sostenere le associazioni sportive sia un investimento indispensabile perché l'accesso allo sport continui ad essere una possibilità per tutte le persone all’intero delle nostre comunità» ha dichiarato Giovanni Fosti, Presidente Fondazione Cariplo.


Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore