/ Cronaca

Cronaca | 16 novembre 2020, 11:38

Oltrepò: controlli del territorio, sanzionate 50 persone per violazione delle norme anti-Covid

Nel contesto dei servizi sono stati complessivamente impiegati 180 carabinieri, chiuso un locale per 5 giorni e multate 28 persone per infrazioni del codice stradale

Oltrepò: controlli del territorio, sanzionate 50 persone per violazione delle norme anti-Covid

I militari della Compagnia Carabinieri di Stradella, al fine di    esercitare una efficace attività preventiva dei reati contro il patrimonio ed effettuare un compiuto e stringente controllo del territorio;  verificare, a tutela dei cittadini e della salute pubblica, il rigoroso rispetto delle misure per il contenimento epidemiologico da Covid-19 in relazione al recente D.P.C.M.

Durante la scorsa settimana hanno svolto specifici servizi giornalieri dedicati sulle principali arterie stradali e nei centri abitati dei comuni di Stradella, Broni, Bressana Bottarone, Corteolona e Genzone, Chignolo Po e Santa Giuletta, nonché un mirato servizio di controllo straordinario del territorio nel weekend.

Nel contesto dei servizi sono stati complessivamente impiegati 180 militari, le attività hanno comportato i seguenti risultati operativi:

-  controllati 242 veicoli;

-  identificate 648 persone;

-  elevate 28 contravvenzioni per infrazione di norme del codice stradale;

Nel contesto sono state elevate, in materia di violazioni per mancato rispetto delle norme anti-Covid in vigore, le seguenti sanzioni amministrative:

- sanzionate 50 persone (mancanza di mascherine al seguito o movimento sul territorio senza che ne sussistessero le necessarie motivazioni esplicitamente previste dalle norme);

- disposto la chiusura di un esercizio pubblico per la durata di 5 giorni;

sono inoltre stati controllate cinque persone per verificare il rispetto delle disposizioni dell'A.T.S. per la quarantena fiduciaria presso i rispettivi domicili.

Analoghi controlli si ripeteranno giornalmente in maniera sistematica nel prossimo periodo:

-  a tutela della sicurezza sanitaria, visto la delicatissima situazione pandemica e le sostanziali ripercussioni che sta avendo sul sistema sanitario e sulla salute della popolazione, per assicurare il rispetto delle normative vigenti vista la criticità del momento storico per garantire la sicurezza dei cittadini contrastando e prevenendo, con mirato controllo del territorio, i reati predatori.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore