/ Cronaca

Cronaca | 22 febbraio 2021, 16:02

Attacco in Congo, muore l'ambasciatore italiano. Era nato a Saronno

Luca Attanasio, originario di Limbiate, è rimasto vittima questo mattina, insieme ad un carabiniere, di un attacco per un rapimento

Attacco in Congo, muore l'ambasciatore italiano. Era nato a Saronno

E’ morto questa mattina 22 febbraio, l’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, originario di Limbiate, rimasto vittima, insieme ad un carabiniere, di un attacco per un rapimento.

A confermare la notizia è stata la Farnesina: questa mattina, intorno alle 9 ore italiane, il convoglio delle Nazioni Unite in Congo Orientale, è stato attaccato nei pressi della cittadina di Kanyamahoro. L’ambasciatore Attanasio viaggiava a bordo di un’autovettura insieme ad un carabiniere della scorta quando il convoglio dell’Onu è stato attaccato, con l’obiettivo di rapire il personale delle Nazioni Unite. Immediato l’intervento dei rangers per la sua liberazione, ma l’ambasciatore ferito, colpito da colpi d’arma da fuoco, è morto durante il sequestro. Anche per il militare della scorta non c’è stato nulla da fare. 

Profondo cordoglio da parte della Farnesina e delle autorità italiane: Luca Attanasio, di Limbiate, aveva 44 anni e dal 2017 era in Congo. Proprio qualche mese fa aveva ricevuto il Premio Nassiriya per la Pace per i progetti umanitari che portava avanti con la moglie Zakia Seddiki.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore