/ Sport

Sport | 10 marzo 2021, 10:28

Coppa America: fantastica Luna Rossa, è 1-1 contro la corazzata New Zealand

Mamma che Luna! L'imbarcazione italiana vince la seconda regata nella prima giornata di finale di America's Cup e gela l'entusiasmo dei neozelandesi. Luna Rossa c'è e può giocarsela anche nelle condizioni migliori di vento per gli avversari

l randista di Alassio Pietro Sibello e Luna Rossa stanno sognando nel golfo di Hauraki. Con loro tanti italiani che si svegliano all'alba per seguire le regate di America's Cup

l randista di Alassio Pietro Sibello e Luna Rossa stanno sognando nel golfo di Hauraki. Con loro tanti italiani che si svegliano all'alba per seguire le regate di America's Cup

È 1-1, è testa a testa. L'armata New Zealand è stata costretta a piegare per una volta il capo di fronte a Luna Rossa. È stata una notte ricca di emozioni quella vissuta nel golfo di Hauraki (Nuova Zelanda), con le prime due regate di Coppa America che hanno in parte sovvertito i pronostici: i padroni di casa hanno confermato la loro forza, ma Luna Rossa non è da meno, anche con vento sostenuto.

La prima regata

Come preventivato la partenza e il primo lato di bolina hanno avuto un ruolo fondamentale nelle dinamiche di entrambe le regate.

A uno scatto sulla linea di partenza praticamente paritario, il primo faccia a faccia ha sancito il vantaggio che si è trascinato fino al traguardo per i padroni di casa, con Luna Rossa alla ricerca di un'orzata sulla poppa di Te Rehutai. Manovra non conclusa, con una conseguente perdita di velocità dell'imbarcazione italiana. Immediata la protesta, ma i giudici non hanno ravvisato irregolarità da parte dei “kiwi” non essendoci ingaggio. Soprattutto di bolina Luna Rossa ha convinto, ma un migliore spunto in poppa dei neozelandesi e una marcatura quasi costante, hanno impedito di chiudere il gap.

Luna Rossa magistrale

Nella seconda regata la partenza è stata nuovamente la mossa chiave, questa volta però a favore di Luna Rossa. Una regata magistrale fino all'ingresso dell'ultima bolina, quando un parziale azzardo non ha pagato, permettendo ai neozelandesi di rifarsi sotto all'inizio di un'ultima poppa ricca di tensione, ma in totale controllo da parte di Francesco BruniJames Spithill e del randista alassino Pietro Sibello. Il vantaggio di sette secondi sulla linea del traguardo ha sancito la prima vittoria di Luna Rossa in America's Cup.

Ora un giorno di stop alle regate, nella notte italiana tra giovedì e venerdì si tornerà in acqua con altri due punti in palio.

da SVsport.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore