/ Cronaca

Cronaca | 05 giugno 2021, 20:01

Vigevano: lesioni aggravate e resistenza pubblico ufficiale, per un 32enne si aprono le porte del carcere

L'episodio è avvenuto ieri (venerdì)

Vigevano: lesioni aggravate e resistenza pubblico ufficiale, per un 32enne si aprono le porte del carcere

Nel pomeriggio di ieri (venerdì), operatori del Commissariato della Polizia di Stato di Vigevano, impegnati in abiti civili, in un servizio finalizzato a contrastare le attività di spaccio di sostanze stupefacenti negli orari dell'aperitivo nelle vie del centro cittadino, hanno arrestato un 32enne, cittadino albanese regolarmente soggiornate e domiciliato a Vigevano.

Gli operatori di Polizia hanno notato l'uomo giunto a bordo di una Harley Davidson, aggirarsi a piedi con fare sospetto tra i giovani che stavano raggiungendo le vie della movida cittadina.

Dalle verifiche effettuate si appurava che l'uomo era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia lo scorso mese di aprile, dovendo espiare la pena di anni uno e mesi quattro di reclusione, oltre alla pena pecuniaria di 600 euro, per reati di lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Veniva formalizzato anche un verbale di arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in quanto gli agenti, eseguendo una perquisizione nel suo domicilio, rinvenivano e sequestravano 1,52 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 40 dosi di cocaina occultate in un berretto e un ulteriore quantitativo della stessa sostanza nascosta in cucina, per un peso complessivo di 37,25 grammi.

L'uomo in data odierna ha patteggiato la pena a un anno e un mese di reclusione ed è attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Pavia.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore