/ Cronaca

Cronaca | 25 novembre 2021, 10:23

Robecchese sventa truffa dello specchietto: “La vittima era già pronta a pagare”

Robecchese sventa truffa dello specchietto: “La vittima era già pronta a pagare”

Era appena uscito da una clinica di Noviglio e si stava dirigendo verso casa, a Robecco sul Naviglio, quando il robecchese Paolo D’Acunto si è imbattuto nella classica truffa dello specchietto. La vittima non era lui, ma un’altra persona. Il robecchese, pensionato, però ha assistito alla scena, sulla strada tra Noviglio e Rosate, e vuole mettere in guardia gli automobilisti perché situazioni di questo tipo non sono rare a verificarsi.

“Ho notato un’auto a bordo strada e un uomo che ha tirato fuori un oggetto dal finestrino – racconta il robecchese – forse era uno straccio, ma non ne sono sicuro. Ha aspettato che arrivasse un automobilista e ha lanciato quell’oggetto contro lo specchietto del veicolo provocando del rumore”. L’intento era quello di simulare un danno. Difatti i due a bordo di quell’auto sono partiti all’inseguimento di quel veicolo e lo hanno bloccato dopo pochi metri.

D’Acunto, a quel punto, si è avvicinato.“Stavano già procedendo con la constatazione amichevole – continua – Quell’automobilista che non aveva causato nessun danno, si era quasi convinto a chiudere il discorso dando dei soldi a quei truffatori. L’ho fermato e ho preteso che venissero chiamati i Carabinieri. A quel punto i due di quell’auto sono fuggiti. Ho notato che il loro specchietto era danneggiato. Naturalmente lo avevano rotto precedentemente”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore