/ Cronaca

Cronaca | 21 luglio 2022, 20:41

Lascia per sei giorni la bimba di 18 mesi da sola in casa e la trova morta

È accaduto a Milano: la mamma, 37 anni, è stata fermata con l'accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e premeditazione. Accanto alla povera piccola un biberon e una boccetta di benzodiazepine a metà. La donna era andata dal compagno a Bergamo

foto di archivio

foto di archivio

Ha lasciato per sei giorni la sua bambina di 18 mesi da sola in casa a Milano. Quando la madre è tornata, ieri mattina ha trovata la piccola morta. 

Secondo l'agenzia Ansa, la donna, 37 anni, è stata fermata con l'accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e premeditazione. La piccola si trovava in un lettino da campeggio: accanto il biberon e una boccetta di benzodiazepine piena a metà.

La frase disarmante pronunciata dalla madre: «Sapevo che poteva andare così». È stata fermata ieri e interrogata nella notte dal pm di turno Francesco De Tommasi.  

Secondo le indagini, non era la prima volta che la donna avrebbe lasciato a casa da sola la figlia.

A dare l'allarme una vicina di casa a cui la madre  si sarebbe rivolta chiedendo di chiamare i soccorsi. La donna giovedì scorso avrebbe lavato e cambiato la piccola e le avrebbe lasciato, a fianco del lettino da campeggio dove è stata ritrovata priva di vita, un biberon con il latte, per poi andare a Leffe, in provincia di Bergamo. Doveva infatti raggiungere il compagno, che non è il padre della bimba. Sarebbe persino passata a Milano con lui per una commissione, avrebbe detto, senza recarsi dalla figlia. A lui avrebbe detto che la piccina si trovava al mare con la sorella.

Poiché i vicini non hanno sentito piangere la bimba, si teme che sia stata addormentata con i tranquillanti. Disposta l'autopsia.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore