/ Cronaca

Cronaca | 02 febbraio 2023, 19:56

Vercelli, un tentato furto e poi una rapina: in meno di due ore un giovane rimedia denuncia e arresto

Mattinata movimentata in due supermercati del centro: in manette, per i reati di rapina impropria e resistenza, anche un secondo complice

Vercelli, un tentato furto e poi una rapina: in meno di due ore un giovane rimedia denuncia e arresto

Prima un tentato furto, che gli ha fruttato una denuncia. Meno di due ore dopo anche una rapina, questa volta insieme a un complice, che lo ha portato diritto nel carcere di Billiemme.

E' successo il 31 gennaio in città: intorno 10 circa, su segnalazione della Sala Operativa della Questura, due equipaggi della Volante sono intervenuti in un supermercato del centro cittadino, dove era stata segnalata la presenza di un giovane che si era appena reso responsabile di un furto. Al sopraggiungere degli agenti, il ragazzo ha cercato di darsi alla fuga per sottrarsi al controllo di polizia. 

Dopo averlo fermato, gli agenti hanno ritrovano, all’interno di uno zaino in possesso del ragazzo, numerose bottiglie di alcolici dal valore complessivo di 160 euro circa. I prodotti sono stati riconsegnati al supermercato, mentre il ragazzo, condotto in Questura, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto. 

Successivamente, poco prima delle 12,30 è arrivata nuovamente una richiesta di intervento per un furto in atto in un'altra struttura commerciale: in questo caso due giovani si stavano impossessando di numerose bottiglie di alcolici. Vistisi scoperto, per assicurarsi la fuga, i due hanno aggredito il personale dell’esercizio commerciale che, accortosi di quanto stava accadendo, tentava di fermarli. In tal modo il reato si è aggravato in rapina impropria.

Anche in questo caso, però, i due sono stati fermati dagli agenti delle Volanti: alla vista dei poliziotti, i due hanno tentato di sottrarsi all’arresto, opponendo resistenza e manifestando un atteggiamento aggressivo e violento, che li ha portati a sferrare calci e pugni all’indirizzo dei poliziotti. Questi ultimi prontamente hanno bloccato i due ragazzi, riuscendo a immobilizzarli e a porli in una condizione di sicurezza. A quel punto è stato possibile accertare che uno dei due era lo stesso giovane denunciato poco meno di due ore prima: il bottino del colpo, questa volta, era vicino al 160 euro.

Successivamente, con non poca fatica, i ragazzi sono stati condotti in Questura ove, per preda a uno stato di continua e incontrollata agitazione, è poi stato chiamato il personale sanitario del 118 per sottoporli a un visita.

Al termine dei controlli i due giovani sono stati arrestati con le accuse di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale e associati al carcere di Vercelli a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Da InfoVercelli.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore