/ Sport

Sport | 12 febbraio 2023, 23:51

Tennistavolo, nel torneo di Vigevano esordio ufficiale degli atleti de “I Quadrifogli”

Tennistavolo, nel torneo di Vigevano esordio ufficiale degli atleti de “I Quadrifogli”

Un torneo all’insegna dell’inclusione attraverso i sani valori dello sport. Domenica 5 febbraio il PalaMaragnani di via Ristori ha ospitato una competizione Special Olympics di Tennistavolo. Nella città ducale sono infatti operativi da anni “I Quadrifogli” che promuovono l’attività motoria e riabilitativa a favore di persone con disabilità intellettiva. L’associazione sportiva ha avviato dalla passata stagione una proficua collaborazione con il Tennistavolo Vigevano Sport.

Una volta alla settimana (giovedì) gli atleti de “I Quadrifogli” si allenano presso il PalaMaragnani sotto la guida del tecnico Gianmarco Gallina. “Abbiamo iniziato con cinque iscritti - spiega l’allenatore ducale - e, nel corso del tempo, i numeri hanno avuto un incremento. Ora i partecipanti al corso sono sette”. Per molti la gara di domenica 5 febbraio ha segnato l’esordio assoluto nel mondo del tennistavolo, anche perché in passato non erano mai stati organizzati tornei.

L’unica competizione esistente erano i campionati italiani, ma il regolamento prevede che ogni atleta può partecipare solo ad una disciplina. Per permettere quindi ai ragazzi Special Olympics di confrontarsi con maggiore continuità è stato creato un format a concentramenti. La prima tappa ha visto coinvolte le città di Vigevano e Messina, la seconda sarà il 26 febbraio nei pressi di Parma (parteciperanno le società del nord Italia) e Gela (si affronteranno le formazioni del sud Italia), mentre il 19 marzo ci sarà una sede unica ad Arezzo.

Per facilitare l’aspetto logistico, otto squadre hanno giocato a Vigevano e le altre otto a Messina. In ogni girone sono state inserite quattro formazioni e, per ogni partita, è stata adottata la seguente formula: quattro singolari e due doppi (uno composto da due giocatori Special Olympics e l’altro unificato, ossia formato da un pongista Special Olympics e un atleta partner).

Il TT Vigevano Sport, in qualità di partner, ha iscritto Alberto Veronese, che non è però sceso in campo, e Matteo Restaino che, tra l’altro, affianca Gianmarco Gallina negli allenamenti del giovedì. I ragazzi de “I Quadrifogli” che hanno giocato sono stati invece Federico Correzzola, Matteo Pelle, Ivan Belloni e Luana Sanclemente (quest’ultima “prestata” ad un’altra società che non raggiungeva il numero minimo di giocatori).

“Per la cronaca - conclude il tecnico Gianmarco Gallina - abbiamo vinto una partita a tavolino a causa dell’assenza della formazione avversaria, poi siamo stati sconfitti 6-0 da Arezzo, nelle cui file milita un ragazzo che parteciperà ai mondiali, ed infine abbiamo pareggiato 3-3 contro Parma, match che con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto persino vincere”.

Da sottolineare come negli ultimi anni, in Italia, per quanto concerne Special Olympics, sezione tennistavolo, ci sia stata un’importante crescita. Il merito è da attribuire sicuramente al referente nazionale Totò Caruso ed una menzione è d’obbligo nei confronti del responsabile tecnico Silvio Pero, atleta di punta del tennistavolo italiano negli anni ‘80.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore