/ Economia

Economia | 31 marzo 2023, 10:32

Mercato del lavoro in Lombardia, cresce il numero degli occupati e quello dei contratti a termine

Dati non incoraggianti secondo la Uil, che con il segretario confederale Salvatore Monteduro parla di «salari bassi e gap tra occupazione maschile e femminile, aumentano i lavoratori part-time». Il tasso di occupazione lombardo è del 52,2%: il numero degli inattivi è di 1.788.495

Mercato del lavoro in Lombardia, cresce il numero degli occupati e quello dei contratti a termine

I dati Istat anno 2022 relativi agli occupati, disoccupati e inattivi in Lombardia confrontati con l’anno 2021 rilevano un mercato del lavoro che per alcuni aspetti è positivo: crescono gli occupati +91.879 unità e diminuiscono i disoccupati - 44.684 unità e gli inattivi - 64.082 unità.

Ma non è tutto oro quello che luccica, secondo l'analisi della Uil Milano Lombardia: resta la criticità relativa alla qualità del lavoro che si genera. In percentuale crescono di più i lavoratori part-time e a tempo determinato e di conseguenza con maggiore incertezza lavorativa e basse retribuzioni.

«Diminuiscono – sottolinea il segretario confederale Salvatore Monteduro - in valore assoluto gli occupati nella fascia di età 35-49 anni e resta complessivamente alto il numero di soggetti in cerca di occupazione e di questi oltre il 39,85% (89.611 unità) non ha nessun titolo di studio, licenza di scuola elementare e media e quindi con maggiori difficoltà di reinserimento lavorativo. Come dobbiamo notare quanto sia elevato il gap tra occupati di genere femminile rispetto a quello maschile (-15,5% il differenziale tra tasso di occupazione femminile e quello maschile); alto il numero degli inattivi nella fascia tra 15-64 anni (1.788.495 unità, di cui 850.156 nella fascia di età 15-34 anni oltre il 47%) e crescono di 25.112 unità (+1,60%) gli inattivi che non cercano e non sono disponibili a lavorare in Lombardia nel 2022 rispetto all’anno precedente; il settore dell’Agricoltura-Silvicoltura-Pesca subisce una netta diminuzione degli occupati -17.007 unità (-23,8%)».

La situazione in Lombardia:

Gli occupati in media in Lombardia sono stati 4.424.396 e sono aumentati di 91.879 unità rispetto all’anno precedente +2,12% (+69.723 uomini +2,87%, +22.156 donne +1,16%); il tasso di occupazione al 52,2%, con un incremento dell’1,00% rispetto al 2021; sono cresciuti i lavoratori dipendenti 83.386 (+2,38% ) e gli indipendenti 8.494 (+1,02%) rispetto all’anno 2021.

I disoccupati in Lombardia nel 2022 sono stati 225.195, sono diminuiti di 44.684 unità rispetto al 2021 (- 16,56%) e il tasso di disoccupazione è stato del 4,9% ed è diminuito del 1,1% rispetto all’anno precedente. Il tasso di disoccupazione femminile è stato dell’6,2%, mentre quello maschile è stato del 3,9%.

Gli inattivi in Lombardia nel 2022 sono stati 1.788.495 e sono diminuiti di 64.082 unità rispetto al 2021 (-3,46%) e il tasso degli inattivi è stato del 28,3% ed è diminuito 1,0% rispetto all’anno precedente.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore