/ Sport

Sport | 18 aprile 2023, 12:23

Tennistavolo, Peluso e Deleraico al torneo internazionale di Linz

Alessandro Peluso, Gabriel Deleraico, il tecnico Vitali Deleraico, Robert Graur e Davide Camporeale

Alessandro Peluso, Gabriel Deleraico, il tecnico Vitali Deleraico, Robert Graur e Davide Camporeale

I due ragazzi più promettenti del settore giovanile del TT Vigevano Sport continuano il loro percorso di crescita. E se il confronto è il miglior modo per testare i progressi, ecco che l’esperienza internazionale di Linz ha permesso al tecnico Vitali Deleraico di valutare i miglioramenti dei suoi giovani atleti. Alla trasferta in terra austriaca, oltre al figlio Gabriel, ormai abituato a partecipare a gare al di fuori del territorio italiano, ha preso parte anche Alessandro Peluso. Per quest’ultimo l’esperienza di Linz ha segnato l’esordio assoluto in campo europeo.

Sfruttando la chiusura delle scuole per le vacanze pasquali, i due pongisti ducali, accompagnati per l’occasione dall’allenatore Vitali Deleraico, sono partiti lo scorso 5 aprile (inizio del torneo il giorno successivo) e sono rientrati in Italia il 10 aprile. Il team lombardo era composto pure da Davide Camporeale e Robert Graur, tesserati rispettivamente per la Polisportiva San Giorgio Limito e per il Tennistavolo Castel Goffredo. Un torneo ben organizzato con una formula che ha permesso agli atleti di giocare tante partite indipendentemente dal risultato finale.

Nessuno dei giocatori lombardi è stato in grado di fare il colpaccio. Niente podio anche se, nella gara a squadre, la coppia Deleraico-Graur è stata eliminata ai quarti per mano della formazione arrivata poi seconda. Per un soffio sono quindi sfuggite le medaglie, ma la prova rimane comunque più che convincente. Così come non ha demeritato il duo Peluso-Camporeale che ha sfruttato l’occasione per fare esperienza contro avversari quotati.

I quattro ragazzi del team Lombardia si sono invece espressi in modo meno brillante nella gara di singolare. Impegnati nella categoria U13, come già era avvenuto nelle giornate precedenti per la competizione a squadre, hanno disputato diverse partite senza mai risparmiarsi. Hanno avuto la fortuna di confrontarsi con i migliori talenti europei dimostrando che, anche se il percorso di crescita è solo agli inizi, la strada intrapresa è quella giusta.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore