/ Cronaca

Cronaca | 22 maggio 2023, 17:54

Vigevano: sorpresi in un parcheggio con 2 etti di hashish mentre andavano a una festa privata, denunciate tre persone

Operazione del nucleo operativo e radiomobile della Polizia locale

Vigevano: sorpresi in un parcheggio con 2 etti di hashish mentre andavano a una festa privata, denunciate tre persone

Diversi etti di Hashish, 200 grammi complessivi suddivisi in 6 panetti già confezionati, rinvenuti  dagli agenti del nucleo operativo e radiomobile della Polizia locale, domenica mattina, nei pressi dell'attiguo parcheggio dell'Inps di Vigevano a bordo di un veicolo a noleggio condotto e occupato da soggetti maschili di nazionalità africana e tutti residenti a Bergamo che si trovavano a Vigevano per una festa privata in villa denominata "Trap House" a tema di alcool, musica, sostanza stupefacente e sesso.

Da controlli di Polizia effettuati , sono emersi, a carico dei soggetti fermati, precedenti penali specifici oltre che altri pregiudizi penali come rapina aggravata, violenza e minaccia a P.U., furto aggravato e ricettazione.

Atteso la situazione, a specifica domanda circa la consegna spontanea di sostanze stupefacenti, Z.A. nato in Eritrea il 15/01/2001, e A. N. N. nato in Eritrea il 23/11/2002, consegnavano rispettivamente un involucro di cellophane contenente al suo interno 1.230 grammi di Marjuhana e un "pezzo" di Hashish dal peso netto di 6.290 grammi. Ai due soggetti veniva contestato l’illecito amministrativo ex art. 75 D.P.R. 309/90 e deferiti alla competente Prefettura.

Immediate le indagini del personale intervenuto che dopo aver sentito per ore le persone controllate presso gli uffici del Comando di Via San Giacomo hanno portato a deferire alla competente A.G. per il reato di spaccio p. e p. ex art 73 del DPR 309/90 , D. C. A. T., nato in Senegal il 29/03/2001 in quanto emergevano a suo carico gravi indizi di reato e che quest'ultimo, dopo diverse ore confessava la sua responsabilità circa l'acquisto dei panetti ritrovati.

Da controlli di Polizia, l'autore del reato presentava pregiudizi penali a suo carico in ordine al reato di furto aggravato e rapina impropria. 

L’assessore alla Polizia locale Nicola Scardillo  si è congratulato con il  comandante e gli operanti per l’attenzione prestata nel controllo del territorio e la capacità professionale e investigativa.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore