/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2023, 14:30

Vigevano, emergenza Ucraina: ulteriori 40 milioni a favore dei servizi sociali dei comuni

La nota diffusa dal comune

Vigevano, emergenza Ucraina: ulteriori 40 milioni a favore dei servizi sociali dei comuni

Con Delibera del Consiglio dei Ministri n. 28 febbraio 2022, veniva dichiarato lo sta-to di emergenza in relazione all’esigenza di assicurare soccorso ed assistenza alla popolazione ucraina sul territorio nazionale in conseguenza della grave crisi internazionale tuttora in atto.

A seguito di questa Delibera nel 2022 è stato previsto un contributo per rafforzare l’offerta di servizi sociali da parte dei Comuni ospitanti un significativo numero di persone richiedenti il permesso di protezione temporanea.

Anche per l’anno 2023 è prevista l’assegnazione di ulteriori 40 milioni di euro, secondo i seguenti scaglioni: per i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti, un numero di soggetti richiedenti il permesso di protezione temporanea superiore o uguale a 3 unità; per i Comuni con una popolazione residente superiore a 5.000 abitanti e fino a30.000 abitanti, un numero di soggetti richiedenti il permesso di protezione temporanea superiore o uguale a 5 unità; per i Comuni con una popolazione residente superiore a 30.000 abitanti e fino a100.000 abitanti, un numero di soggetti richiedenti il permesso di protezione temporanea superiore o uguale a 8 unità.

Il Comune di Vigevano, rientra nel terzo scaglione sopra indicato e alla data del 29aprile 2023, risultano accolti 47 cittadini provenienti dall’Ucraina richiedenti e titolari del permesso di protezione temporanea.

La Giunta del Comune di Vigevano delibera, in data 18 maggio, di procedere a formalizzare la richiesta di questo contributo.

Il Comune determinerà l’uso e la destinazione nei capitoli specifici del bilancio comunale, attraverso una Delibera di Giunta, una volta che il contributo sarà stato assegnato. 

Cercheremo di comprendere” afferma l’Assessore ai Servizi Sociali Marzia Segù“ quali sono le aree di maggiore necessità emerse in questo anno, scuola, mediazione linguistica, affitto, emergenza alimentare, che le famiglie ucraine hanno dovuto affrontare sul nostro territorio alfine di ridistribuire la somma che arriverà nella maniera più efficace.”

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore