/ Sport

Sport | 27 settembre 2023, 15:27

Basket A2: a Vigevano arriva Trapani, l'ultimo confronto risale a 20 anni fa

Conosciamo meglio l'avversario dei gialloblu

(Foto NPV 1955)

(Foto NPV 1955)

Sta per arrivare il momento del debutto ufficiale nel campionato 2023/2024 di serie A2 (girone verde) per la Elachem Vigevano.

Il primo avversario al PalaElachem sarà Trapani Shark, neonata società siciliana che ha acquisito il titolo della Stella Azzurra. L'ultimo precedente fra le due squadre risale al campionato di serie B della stagione 2002/03, quando l'allora Stav Vigevano si impose in entrambe le occasioni sui siciliani: 73-66 fra le mura amiche della palestra Carducci e 72-86 in trasferta. La squadra del presidente Antonini è stata l’indiscutibile regina del mercato.

Dal fallimento della precedente realtà trapanese, per dare continuità tecnica e affettiva, sono stati confermati capitan Mollura e coach Parente, mentre in luglio sono arrivati otto nuovi volti che miscelano stagioni in serie A, presenze nella nazionale italiana e pure al Mondiale. La guida tecnica, sulla panchina siciliana dal 2018, ha inaugurato questa sua sesta stagione trionfando nella Supercoppa. Dopo aver superato il girone con Nardò e Agrigento – pur subendo una sconfitta nel derby regionale – hanno piegato Trieste (94-81), diretta rivale per la promozione, annichilito Verona (82-62) in semifinale e trionfato contro Treviglio (83-67), altra squadra ambiziosa. 

Nelle Final Four di Montecatini, pur in rodaggio, con Mollura infortunato e ancora uno straniero da firmare, hanno messo in mostra una difesa fisica e compatta, base fondamentale per liberare il potenziale offensivo, e durezza mentale nei momenti decisivi. Sono una squadra rapida, con equilibrio nei ruoli, attenta nel perdere pochi palloni e che tira bene da fuori anche coi lunghi perimetrali (Pullazi e Renzi). Hanno dimostrato di essere già uniti, oltre che per il buon lavoro dello staff tecnico (viceallenatore è Quilici ex Sangiorgese e Omegna), anche grazie, per paradosso, all’attuale rotazione a otto uomini che permette maggior facilità nella distribuzione dei minuti e di non minare la fiducia dei singoli in caso di errori.

Il play titolare Imbrò (1994), uno dei quattro siciliani ad aver indossato la maglia azzurra (tra di loro rientra il nostro Stefano “Ajace” Albanese), ex capitano della Virtus Bologna e di Treviso, è un elemento che porta ordine, ottime letture e mano educata. È affiancato da Notae (1998), reduce dal debutto europeo nell’Aris Salonicco (15.7 punti di media), dotato di un gran primo passo, notevole elevazione, ampio raggio di tiro e pure spirito di sacrificio difensivo. L’ala piccola è Marini (1993), una promozione in A con Napoli, strappato pagando il buy-out a Treviglio dopo una stagione eccellente, e attaccante valido con una marcia in più nelle penetrazioni. I cambi sugli esterni – se tali si possono definire – sono Rodriguez (1994), play italodominicano, navigato della categoria, con anche 15 presenze in A, altro pericolo pubblico dall’arco e Mian (1992), undici stagioni al piano superiore, che può far valere, oltre alle doti balistiche, anche la sua fisicità impattante per la categoria.

Sotto canestro troviamo un altro enorme lusso che risponde al nome di Mobio (1998), due presenze al recente Mondiale con la Costa D’Avorio, come due sono le promozioni consecutive in A con Scafati e Vanoli Cremona, che se acquisirà continuità nel tiro dalla media, diventerà illegale. Il centro è Pullazi (1993), italoalbanese, girovago dell’A2, giocatore feroce, agonista puro, che colpisce da fuori e ha un bel gioco spalle a canestro. Dalla panchina è pronto a entrare Renzi (classe 1989), 68 presenze in A e 26 partite con l’Italia, per otto anni a Trapani dal 2013 al 2021, nato come centro puro, ma che ha costruito anche una bella mano da tre punti.

PUNTO FORTE: l’intensità e la coesione difensiva già elevate.

PUNTO DEBOLE: sottovalutare l’avversario

Nuova Pallacanestro Vigevano 1955

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore