/ Lifestyle

Lifestyle | 10 novembre 2023, 17:09

Osterie Slow Food 2024, Abbiatense gourmet ‘terroir’: Trattoria del Gallo e Trattoria Caselle sugli scudi (di Carlin Petrini)

Due locali molto conosciuti nell'edizione 2024 della Guida che rappresenta una stella polare e il 'sussidiario' del mangiar bene all'italiana: complimenti sinceri!

Osterie Slow Food 2024, Abbiatense gourmet ‘terroir’: Trattoria del Gallo e Trattoria Caselle sugli scudi (di Carlin Petrini)

Ristorazione abbiatense sempre sugli scudi, tanto più in una delle pubblicazioni più autorevoli e importanti del panorama enogastronomico italiano: la Guida alle Osterie 2024 di Slow Food, dove letteralmente svettano dei locali molto conosciuti dalle nostre parti: l’Antica Trattoria del Gallo, a Vigano di Gaggiano, e la Trattoria Caselle, a Caselle di Morimondo. Per il Gallo c’è poi un riconoscimento di quelli che contano davvero parecchio.

93 osterie in guida di cui 12 novità e 23 Chiocciole: questi i numeri della regione nella nuova edizione di Osterie d’Italia. Torna lo storico sussidiario del mangiarbere all’italiana: presentata al Teatro Elfo Puccini di Milano il 23 ottobre e disponibile in tutte le librerie e sullo store online di Slow Food Editore dal 25 ottobre, la trentaquattresima edizione di Osterie d’Italia racconta la ristorazione italiana più autentica e di qualità attraverso le visite e le recensioni di più di 240 collaboratori sparsi in tutta Italia, in una rete fitta e capillare.

La nuova edizione raccoglie 1752 indirizzi di osterie, agriturismi, enoteche con cucina e ristoranti segnalati per la cucina territoriale, la rigorosa selezione degli ingredienti e il prezzo giusto. Oltre ai simboli e i riconoscimenti canonicamente assegnati alle osterie, di modo da offrire al lettore uno strumento per una conoscenza approfondita dell’offerta, per la prima volta i riconoscimenti storici della Chiocciole e della Bottiglia e il più recente Bere Bene (a riconoscere una selezione complessiva di bevande alcoliche e non, come birre artigianali, distillati, cocktail ma anche succhi, estratti e infusi scelti con attenzione e personalità) sono stati assegnati anche ai locali segnalati negli inserti, ovvero quei locali la cui offerta e impostazione sono interpreti di una tradizione gastronomica locale, rintracciabili esclusivamente nella regione di appartenenza.

Tra i riconoscimenti assegnati durante la presentazione, come vi dicevamo, è stata un’osteria lombarda ad aggiudicarsi il Premio Miglior Novità, consegnato da Reale Mutua: si tratta dell’Antica Trattoria del Gallo di Gaggiano (Milano), con la motivazione: “un ingresso doveroso a celebrare il lavoro solidissimo di questo classico della cucina lombarda. Un luogo dove tradizione, ospitalità, attenzione alla materia prima sono portate ai loro massimi livelli”.

Paolo Reina, da 33 anni al comando del ‘Gallo’, è un ristoratore non solo di grande esperienza, ma anche di stradorinaria passione ed entusiasmo. Così ha raccontato a Martina Di Iorio di Cibo Today nei giorni scorsi: “Eral 1990 quando avviene questo passaggio di consegne e Reina ai tempi ha soli 23 anni: “Mi aiutò molto la mia famiglia, che non era del mestiere. Abbiamo lavorato a testa bassa per 8 anni fino al 1998 quando ristrutturiamo la trattoria”. Una scelta sempre non facile quando si parla di trattorie storiche, soprattutto quando avviene un passaggio generazionale e di proprietà: “I clienti, quelli di vecchia data, ci hanno subito riconosciuti come nuovi proprietari proprio perché non abbiamo mai stravolto, ma mantenuto l’atmosfera, il servizio, la cordialità e soprattutto i piatti di un tempo”. Paolo Reina ci racconta che prima era parecchio diverso: “Le salette erano anguste, l’arredamento tipico degli Anni ‘60, c’era la strollatura alle pareti. Stavamo conducendo una macchina d’epoca, una trattoria che aveva una storia e ci abbiamo investito molto”.

E A CASELLE DI MORIMONDO.. “Siamo sulla guida di Osterie d’Italia 2024.Manteniamo l’impegno! Grazie🫶”.Nadia e Mashu, assieme ai loro due figli, hanno festeggiato il mantenimento di una posizione più che meritata: la loro, nel cuore della piccola Caselle, è davvero una trattoria che guarda al futuro ma con solidissime radici passate. Basta provare il sensazionale salame, i risotti, il pollo di Zivieri, i bolliti, i formaggi, l’intelligente e originale carta dei vini. Una pausa pranzo straordinaria, sia d’inverno che d’estate.

“Trovandoci nelle campagne con le sue risaie, nel nostro menù non possono mancare i risotti, che celebrano le stagioni cambiando di volta in volta. Vi conquisteranno anche i prodotti di nostra produzione come il salame, il pane di pasta madre, gli gnocchi, i dolci, le conserve e marmellate. Selezioniamo ingredienti freschi e di qualità provenienti da piccoli e locali produttori, grazie alla ricerca di queste materie prime offriamo una cucina stagionale e sana”: tutto vero.

Date un occhio al menù che vi alleghiamo.. Poco altro da aggiungere: solo applausi per il Gallo di Paolo Reina e la Caselle di Nadia e Mashu-

ANTICA TRATTORIA DEL GALLO Via Privata Gerli, 3 20083 Gaggiano (MI) t: +39 02 9085276 e: info@trattoriadelgallo.com

TRATTORIA CASELLE 1894 Via Lattuada, 3 Caselle di Morimondo Email. trattoriacaselle1894@gmail.com Tel. 02 940 7335 Cel. 351 508 8833

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore