/ Attualità

Attualità | 14 novembre 2023, 19:10

Giornata Mondiale del Diabete: ASST Pavia in prima linea anche all'ospedale civile di Vigevano

Giovedì 16 novembre dalle 14 alle 17

Giornata Mondiale del Diabete: ASST Pavia in prima linea anche all'ospedale civile di Vigevano

Il 14 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991dall’International Diabetes Federation(IDF), la Federazione Internazionale delle associazioni diabetologiche di oltre 160Paesi e dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità, allo scopo di accrescere la consapevolezza mondiale sul diabete mellito, promuoverne la cura e la prevenzione, tutelando la salute di coloro che ne sono affetti. L’IDF ha stabilito come tema centrale per il triennio 2021-2023 “Access to diabetes care”: l’accesso alle cure per tutti e subito. La terapia del diabete mellito si è arricchita, negli anni, di sistemi di cura molto efficaci, non solo nel controllo della glicemia, ma anche dei principali fattori di rischio cardionefro-metabolici associati al diabete e nella prevenzione delle complicanze acute e croniche della malattia.

Le persone affette da diabete trascorrono più del 95% del tempo a prendersi cura di sé e il supporto educazionale è fondamentale per migliorare l’aderenza alla cura, ridurre il carico delle complicanze acute e croniche e, soprattutto, prevenire la malattia nelle nuove generazioni, sempre più esposte per una serie di fattori sociali, economici e ambientali.

Quest’anno, per la Giornata Mondiale del Diabete, l’IDF ha aggiunto al tema dell’accessibilità alle cure per tutti quello dell’ Education to protect tomorrow, l’educazione sanitaria per prevenire il diabete e proteggere il futuro delle persone con diabete, per renderle capaci di auto-gestire in modo consapevole e adeguato la propria malattia, educandole a un corretto stile di vita, all’uso dei farmaci e delle tecnologie, che hanno rivoluzionato la terapia del diabete ma purtroppo non sono accessibili a tutti; anche se dovrebbero diventarlo al più presto.

ASST Pavia si impegna a per dar voce e attuazione all’appello dell’IDF di aumentare la conoscenza di questa malattia cronica e invalidante, per prevenirla e per curarla, garantendo un accesso rapido e globale alle cure migliori con un supporto educativo costante, al fine di ridurre il peso sociale e soprattutto personale, per chi ne è affetto.

A tal proposito la Struttura Complessa di Nutrizione Clinica, Diabetologia e Malattie Endocrine, che conta un team multi specialistico formato da medici endocrinologi, infermieri e dietiste, con alta esperienza nella gestione dei pazienti affetti da diabete mellito tipo 1, di tipo 2 e gestazionale, nella gestione delle nuove tecnologie per il diabete(microinfusori e monitoraggio glicemico), nello screening del piede diabetico e delle complicanze micro a macro vascolari, sarà presente in data 16 novembre sul territorio provinciale, per effettuare attività di screening del rischio diabetologico e attività di sensibilizzazione per la prevenzione e la cura del diabete mellito.

A Vigevano l'attività si svolgerà il 16 novembre, dalle ore 14.00 alle ore 17.00, presso l’Ospedale Civile di Vigevano, con la presenza della dott.ssa Benedetta Masserini, della dott.ssa Benedetta Rivolta e della dott.ssa Irene Bernardi, le dietiste e il personale infermieristico.

A Broni si svolgerà alla Casa di Comunità di Broni, il 16 novembre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso l’accoglienza, in presenza della dott.ssa Antonella Camera, del dott. Federico Liboà, della dott.ssa Chiara Cerabolini e del personale infermieristico. A Varzi si è svolta al Centro polifunzionale, in Piazza della Fiera, il giorno 11 novembre, dalle 9,00 alle 13,00, alla presenza della dott.ssa Diletta Daffra e del personale infermieristico.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore