/ Dintorni

Dintorni | 24 febbraio 2024, 11:35

Vittuone: Giovanni D’Agnano pronto per l’ennesima impresa in bicicletta, quasi 5000 chilometri in Australia

Partirà l'8 marzo dall'aeroporto della Malpensa. Saranno 23 tappe in autonomia da circa 180 chilometri l'una. Ma gli imprevisti, in queste imprese, sono sempre dietro l'angolo

Vittuone: Giovanni D’Agnano pronto per l’ennesima impresa in bicicletta, quasi 5000 chilometri in Australia

Sta rifinendo la preparazione e sta mettendo a punto gli ultimi preparativi in vista dell’ennesima impresa. Giovanni D’Agnano di Vittuone il prossimo 8 marzo partirà dall’aeroporto della Malpensa alla volta di Peschino. Uno scalo di breve durata per poi raggiungere Melbourne, nello stato di Victoria in Australia. Saranno lui e la sua amata bicicletta con la quale percorrerà all’incirca 4.800 chilometri per raggiungere Cairns, nello stato del Queensland, nord Australia. “L’idea è stata suggerita da mio figlio Alessandro – spiega – che ha già visto l’Australia e l’ha trovata bellissima. Per me sarà la prima volta in quella terra, ma a furia di leggere e di vedere foto di quel che vedrò mi sembra già di conoscerla”.

Giovanni correrà in autonomia, con la sua tenda al seguito. Saranno circa 23 tappe per un totale di 180 chilometri al giorno, più o meno. Da Melbourne a Canberra, a Sidney, Brisbane e Cairns. In più ci saranno anche le isole e i grandi parchi. Non è una cosa da tutti poter fare questi viaggi, ma Giovanni è preparato e non lascia nulla al caso. “L’Europa l’ho vista tutta – continua – Adesso sarà la volta di un continente unico, con animali incredibili e una natura incontaminata”. Giovanni è uno molto puntiglioso. Esperto meccanico, ha tantissime biciclette con le quali compie i viaggi e si allena. Ha cominciato attraversando l’Italia intera partendo dalla sua Vittuone per arrivare fino a Brindisi. E poi è andato a Compostela, Madrid, Saragozza, Lisbona, e nel nord della Spagna. E’ andato a Tallinn partendo sempre da Vittuone, a Mosca e in Bielorussia.

Ha raggiunto la Grecia passando dai Balcani. L’ultimo giro spettacolare è stato a Capo Nord. “Adesso l’Australia – conclude – luogo meraviglioso e affascinante. Sarà un’esperienza bellissima che non vedo l’ora di raccontare”. Naturalmente, per un’impresa del genere, fondamentale è l’apporto degli sponsor: Prolife Nutrigenomic Sistem di Vitali Lorenzo (Vidigulfo  PV), GAM società sportiva (Cornaredo), Marcello Bergamo  abbigliamento sportivo (Castano Primo), Cicli Tramarin (Boffalora Ticino).

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore