/ Economia

Economia | 10 giugno 2024, 07:00

Tutte le tipologie di abiti da sposa: dalla principessa alla sirena

A confronto i modelli a principessa, a sirena e corti: le migliori tipologie di abiti da sposa

Tutte le tipologie di abiti da sposa: dalla principessa alla sirena

Quali sono le migliori tipologie di abiti da sposa? In realtà, esistono diverse tipologie di abiti da sposa tra cui scegliere, caratterizzate da particolari unici capaci di valorizzare la bellezza della sposa nel giorno più importante della sua vita. Tuttavia, al di là dell’estetica del vestito, ciò che la futura moglie deve considerare è l’assonanza tra la sua silhouette e le linee dell’abito. Tale combinazione, se ben proporzionata, determina il successo e il vertice dell’equilibrio stilistico.

Per fare un semplice esempio esplicativo, i classici abiti a sirena sono perfetti per esaltare le curve femminili, laddove un fisico longilineo lo permetta. Mentre gli abiti da principessa provvisti di una gonna voluminosa definiscono un look regale e favoloso e, nondimeno, minimizzano quei rotolini di carne in eccesso. Invece, per coloro che preferiscono uno stile più semplice ed elegante, i migliori abiti da sposa nel catalogo di Sposae Atelier sono i popolari modelli a linea ‘A’, i quali offrono un'opzione raffinata e sobria.

La sposa che vuole osare mettendo in risalto la silhouette può anche selezionare i modelli sheath o aderenti al corpo, oppure indossare i vestiti corti che conferiscono un tocco di freschezza e di modernità al look nuziale. Mentre gli abiti da sposa boho-chic con tessuti leggeri e dettagli floreali sono perfetti per cerimonie romantiche e bohemien. I  tailleur da sposa rappresentano una scelta insolita poiché si indossano i pantaloni anziché la gonna. Ciò non toglie che si tratti anch’esso di un abito da sogno volto a valorizzare al meglio la bellezza naturale della futura sposa.

A confronto i modelli a principessa, a sirena e corti: le migliori tipologie di abiti da sposa

Nel realizzare il matrimonio, le spose hanno mille dettagli da sistemare anche se il più importante è l’abito da indossare. Nel confrontare le migliori tipologie di abiti da sposa, è possibile individuare tre stili principali: il classico abito da principessa, l'elegante abito a sirena e la moderna opzione degli abiti corti. Si tratta di tre modelli diversi che si conformano alla perfezione a seconda delle varie silhouette.

Gli abiti da sposa in stile principessa sono caratterizzati da una gonna ampia che conferisce un'aria fiabesca alla sposa. Non a caso venivano indossate dalla nobili nelle epoche passate, ed è appunto da qui che deriva il nome. Questo modello è perfetto per chi desidera sentirsi una vera regina, al pari di quelle indossate dalle principesse nel giorno dei loro matrimoni.

L'abito a sirena, invece, si adatta maggiormente alle curve del corpo della sposa, accentuando la silhouette tramite un taglio aderente che si allarga sotto le ginocchia. Questo modello è indicato per chi vuole valorizzare le proprie forme generose senza scadere nel volgare o nell’eccessivo. Tuttavia, richiedono una forma sinuosa in quanto vanno ad attirare l’attenzione proprio nella linea dei fianchi e dell’addome. Ciononostante, anche chi è un po’ in sovrappeso può indossare l’abito, magari aggiungendo una scollatura vertiginosa pronta a deviare dal centro al collo lo sguardo degli altri.

Gli abiti da sposa corti rappresentano una scelta più informale e sbarazzina, destinata a presenziare nei matrimoni meno formali o per quelle spose che ricercano un look più casual ed originale. Eppure, non è detto che un abito corto non risulti formale. Per attuare questo cambio di paradigma si deve puntare sui dettagli, i quali riescono a impreziosire l’abito e a renderlo elegante al pari dei modelli classici sopra citati.

Gli intramontabili stili impero e scivolato, in tutte le loro declinazioni

Gli stili di abiti da sposa impero e scivolato sono noti per la loro eleganza senza tempo, nonché per la capacità di armonizzare la silhouette femminile in maniera delicata e fluida. In particolare, il modello impero è caratterizzato dalla vita alta, pronta a cadere morbida verso il basso. Questo modello è particolarmente adatto a chi desidera accennare dolcemente alle curve senza stringere troppo la parte centrale della figura.

Al contrario, lo stile scivolato abbraccia le forme del corpo in maniera leggermente più aderente, infondendo un ensemble di classe ed eleganza. Entrambi i modelli, declinati in tessuti pregiati come sete e chiffon, offrono infinite possibilità di personalizzazione, grazie all’inserimento di dettagli quali i ricami, i pizzi, le perline e gli elementi metallizzati tanto in voga negli ultimi tempi.

L'abito da sposa impero dona un look etereo e romantico, perfetto per i matrimoni in ambienti formali o all'aperto, mentre il modello scivolato è ideale per cerimonie dal mood più moderno ed elegante. La scelta tra i due modelli dipende principalmente dal gusto personale della sposa e dal tipo di evento che si desidera creare. In base al proprio stile personale, al tipo di cerimonia e alle proprie preferenze estetiche, ogni sposa potrà scegliere il modello di abito da sposa che meglio rappresenta la sua personalità e il suo gusto estetico.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore