/ Cronaca

Cronaca | 09 luglio 2024, 19:32

Pavia: rapinano un 22enne, arrestati tre componenti di una baby gang. Due hanno diciassette anni

L'episodio è avvenuto in viale Lungoticino

Pavia: rapinano un 22enne, arrestati tre componenti di una baby gang. Due hanno diciassette anni

Nella notte di martedì 9 luglio, la Polizia di Stato di Pavia, congiuntamente a militari dell’Arma dei Carabinieri, ha arrestato tre giovani autori di una rapina aggravata commessa in pieno centro cittadino, in corrispondenza del Ponte Coperto di Pavia.

Si tratta di un maggiorenne italiano e di due minori, uno dei quali di nazionalità italiana ed uno di nazionalità egiziana. Per gli stessi fatti è stato denunciato a piede libero all’Autorità giudiziaria un altro cittadino egiziano maggiorenne.

Nel dettaglio, la Squadra Volante ha fatto il proprio intervento in quanto chiamata in ausilio a personale dell’Arma dei Carabinieri, in relazione alla segnalazione di un’aggressione ai danni di un uomo, il quale, ferito a terra, ha riferito di essere stato vittima di una violenta rapina pochi istanti prima, presso via Lungo Ticino Visconti, all’incrocio con il Ponte Coperto, perpetrata da sette soggetti di età presumibilmente compresa tra sedici e vent’anni.

Immediatamente il personale operante si  è impegnato al setaccio delle vie limitrofe per individuare gli indiziati del delitto; in questi frangenti quattro giovani sono stati notati in fuga dalla Volante della Polizia di Stato e fermati all’altezza di piazzale Ghinaglia, forse intenti a sbarazzarsi della refurtiva gettandola nelle acque del fiume Ticino.

Riconosciuti inequivocabilmente dalla vittima come facenti parte del gruppo dei propri aggressori, tre ragazzi sono stati arrestati per il delitto di rapina aggravata in concorso, mentre il quarto è stato denunciato a piede libero per il medesimo reato.

Nel frattempo la vittima, che ha sporto tempestivamente denuncia per quanto patito, si è recata per le cure del caso presso il pronto soccorso, ove sono state riscontrate dal personale sanitario lesioni giudicate guaribili in giorni 15.

Al termine delle formalità di rito, in relazione a quanto occorso,il ragazzo maggiorenne è stato associato alla Casa circondariale di Pavia e i due minori presso il Centro di prima accoglienza minorile di Milano, a disposizione delle rispettive Autorità Giudiziarie.

Sono in corso ulteriori accertamenti volti ad identificare gli altri complici che nell’immediatezza sono riusciti a far perdere le loro tracce.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore