/ Attualità

Attualità | martedì 13 febbraio 2018, 12:01

Nuovo sportello psicosociale presso la CRI di Vigevano

Il servizio si rivolge ai cittadini,maggiorenni o minori (accompagnati o tramite presentazione di un modulo di consenso genitoriale), e permette di usufruire di una consulenza psicologica di tipo occasionale del tutto gratuita

Disturbi d’ansia, disturbi dell’umore, problematiche relazionali, situazioni di stress correlate a particolari eventi della vita (lavoro, nascita di un figlio, separazioni, lutto, malattie organiche croniche), gioco d’azzardo patologico. Sono questi gli stati di disagio verso i quali è indirizzata l’azione del nuovo sportello psicosociale attivo presso la sede della Croce Rossa di Vigevano.Lo sportello psicosociale è un servizio gratuito per la popolazione, accessibile a cadenza settimanale e attivabile dagli utenti previo appuntamento.

Il servizio si rivolge ai cittadini,maggiorenni o minori (accompagnati o tramite presentazione di un modulo di consenso genitoriale), e permette di usufruire di una consulenza psicologica di tipo occasionale del tutto gratuita. Lo sportello psicosociale intende fornire un primo ascolto a coloro che esprimono un disagio psicologico nel rispetto della riservatezza e della privacy. Una volta accolta la domanda, si procede con l’orientamento e la fornitura di informazioni utili alla gestione della specifica richiesta aiutandola persona ad attivare, ove possibile, le proprie risorse oppure individuando, nel caso in cui sia necessario, le strutture pubbliche e/o private presenti sul Territorio che possano offrire una presa in carico, ovvero un percorso di sostegno psicologico idoneo.

Questo servizio di supporto psicologico è possibile grazie alla preziosa opera del Dott. Roberto Pasero, Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale, laureato presso l’Università degli Studi di Pavia e successivamente specializzato presso l'Istituto Watson di Torino. Il dott. Pasero ha lavorato presso importanti enti sanitari accreditati come l'Istituto Mondino di Pavia, l'Ospedale Maggiore di Novara e l'ASL 11 di Vercelli e attualmente svolge attività privata presso il proprio studio in Vigevano.

L'orientamento cognitivo-comportamentale, metodologia in cui è specializzato il dott. Pasero è un approccio terapeutico che permette di aiutarci a capire come il nostro modo di pensare e di agire influisca sui sentimenti e sui nostri pensieri. Compito dunque del terapeuta è quello di aiutare il paziente a modificare il suo modo di pensare (cognitivo) e il suo modo di agire (comportamento)non concentrandosi solo sulle cause che scatenarono il disagio, ma soffermandoci sulle modalità utili a migliorare il benessere dell'individuo nel presente.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore