/ Attualità

Attualità | 31 gennaio 2019, 10:41

Garlasco: il sindaco Farina, pensa alla realizzazione di un libro che racconti il paese com’era una volta attraverso il ricordo di antichi mestieri e dei lori interpreti

Il progetto ancora in fase embrionale ha coinvolto alcuni professionisti locali, come l’architetto Lello Bonacossa, la parrocchia di Garlasco ed altre persone interessate

Garlasco: il sindaco Farina, pensa alla realizzazione di un libro che racconti il paese com’era una volta attraverso il ricordo di antichi mestieri e dei lori interpreti

Un libro che ripercorra la storia di Garlasco dai primi del Novecento sino alla fine degli anni Ottanta, primi anni Novanta, attraverso gli antichi mestieri: il falegname, il ciabattino, il carpentiere, il lattaio, il barbiere e tanti altri.

L’idea è venuta in questi giorni dal sindaco della città lomellina, Pietro Francesco Farina. In buona sostanza l’eclettico capo della giunta di piazza della Repubblica vorrebbe scrivere una sorta di antologia locale, accompagnata da una accurata documentazione fotografica, in cui si raccontano le tradizioni e la storia di Garlasco attraverso le attività che hanno caratterizzato un’epoca ed i personaggi che li hanno valorizzati diventando a loro volta simboli di una società che ora è molto cambiata.

“Tramite la collaborazione con l’architetto Lello Bonacossa, con l’aiuto della parrocchia della Beata Vergine Assunta del suo rettore don Angelo Croera ed altri soggetti interessati al progetto – ha stigmatizzato il sindaco Farina - abbiamo proprio intenzione di realizzare una raccolta di ricordi che sicuramente faranno piacere a tutta la cittadinanza”. Sarà un volume che potrà essere di grande utilità anche ai ragazzi in età scolare che neppure dai ricordi lontani dei nonni di ultima generazione sono mai venuti a conoscenza di com’era una volta la città di Garlasco: come del resto molte comunità lomelline, una realtà ricca di tradizioni e valori legati al lavoro ed alla partecipazione sociale. “Abbiamo iniziato a lavorare al progetto in questi giorni – conclude Farina – Le premesse sono assolutamente positive e stimolanti, quasi certamente foriere di sviluppi importanti nel breve termine”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore