/ Cronaca

Cronaca | 19 febbraio 2019, 16:47

Pavia: spaccata a colpi di ascia su tre vetrine, in manette un 19enne

Il raid vandalico è stato commesso la notte scorsa da un giovane marocchino, fra il piazzale della stazione e corso Cavour, gli agenti della volante della Questura sono riusciti a risalire all'autore del gesto nonostante il tentativo del ragazzo di fingere di dormire

Pavia: spaccata a colpi di ascia su tre vetrine, in manette un 19enne

La scorsa notte (fra lunedì e martedì) il personale della Squadra Volante ha proceduto all’arresto di un giovane 19enne resosi responsabile di furto e tentato furto ai danni di alcuni esercizi commerciali ubicati nel centro cittadino.

Gli equipaggi, già impegnati nella ricerca dell’autore di tentato furto con danneggiamento della vetrata di una gioielleria, sono stati avvicinati sul piazzale della stazione, da un cittadino che poco prima aveva udito un forte colpo provenire dall’interno della stazione ferroviaria e subito dopo l’entrata in funzione di una sirena d’allarme.

Gli agenti sono entrati nella stazione, precludendo ogni via di fuga, trovando all’interno un individuo disteso a terra che stava fingendo di dormire e che presentava lievi escoriazioni alla mano destra.

A poca distanza hanno accertato il furto commesso nella parafarmacia situata lungo il marciapiede del binario 1, dove, previo sfondamento della vetrina con un piccolo piccone, è stato sottratto il denaro contenuto nel registratore di cassa per un ammontare di circa 700 euro

Poiché il giovane è risultato somigliante per fisionomia all'uomo che, ritratto nelle immagini del sistema di video-sorveglianza della gioielleria ha cercato di forzarne la vetrina, è stato sottoposto a perquisizione.

E’ stata così rinvenuta una somma di denaro pari a quella sottratta dalla parafarmacia, un martelletto frangi-vetro e, celati in uno zaino, i capi di abbigliamento corrispondenti a quelli indossati dal responsabile del tentato furto nella gioielleria.

Il ragazzo che, alla richiesta degli agenti, non è stato in grado di dare una motivazione riguardo alla sua presenza sul capoluogo, è stato identificato, a seguito di esame auxologico presso l’ospedale cittadino, per un 19enne di nazionalità marocchina domiciliato in provincia di Napoli.

Tratto in arresto, al termine degli accertamenti e delle formalità di rito, si trova tuttora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida prevista per la giornata di domani.

Sono in corso ulteriori indagini volte ad accertare l’eventuale responsabilità del giovane per un ulteriore episodio di furto compiuto sempre nel corso della nottata ai danni di un altro esercizio pubblico situato nel centro di questo capoluogo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore