/ Attualità

Attualità | 03 ottobre 2019, 15:40

Pavia: 12 quintali di rifiuti al Confluente, individuati i responsabili

Codacons: “Si tratta di un vero e proprio scempio ambientale si bonifichi quanto prima la zona interessata. Oggi diffida del Codacons in procura per accertare la sussistenza di fattispecie di reato”

foto generica di repertorio

foto generica di repertorio

Sono stati rinvenuti in tutto oltre 12 quintali di rifiuti nella zona del Confluente, in pieno parco del Ticino, pregiata zona naturalistica ormai eletta a discarica. La discarica è stata segnalata da alcuni cittadini alle guardie ecologiche volontarie che hanno passato al setaccio il pattume alla ricerca di prove in grado di permettere di risalire ai responsabili. Si tratta di persone residenti a Pavia che sono state già contattate e che hanno riferito di essersi rivolte ad uno svuota cantine, ma sarà a loro che verrà addebitata la sanzione di € 150 prevista dalla legge.

Codacons: “Si tratta di un vero e proprio sfregio al Ticino e al suo parco, è un insulto alle bellezze paesaggistiche di tutta la zona. E’ chiaro che quattro pattuglie di guardie volontarie che a turno monitorano un territorio costituito da 27 comuni e con un’estensione di oltre 500 chilometri quadrati non possano bastare; per questo è indispensabile azionare i controlli con l’ausilio del super drone, l’apparecchiatura di tecnologia avanzata che servirà ad individuare stoccaggi abusivi di rifiuti e capannoni dismessi trasformati in discariche. Oggi, in ogni caso, il Codacons depositerà un esposto in Procura per accertare la sussistenza di eventuali fattispecie di reato”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore