/ Attualità

Attualità | 06 novembre 2019, 22:12

Garlasco, campagna di sensibilizzazione del comune per il controllo dei funghi raccolti in campagna presso gli enti preposti

Chi non è un conoscitore delle specie commestibili non deve rischiare. I controlli sono gratuiti

Garlasco, campagna di sensibilizzazione del comune per il controllo dei funghi raccolti in campagna presso gli enti preposti

Il comune di Garlasco, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per i non esperti di funghi, in questo momento di raccolta. Il messaggio è quello di di prestare molta attenzione.  

La maniera sicura per stabilire la commestibilità di un fungo è quella di classificarlo come appartenente a specie di comprovata commestibilità.

Per una valutazione di commestibilità dei funghi spontanei raccolti, i cittadini possono portarli agli Ispettorati micologici delle Agenzie di Tutela della Salute (Ats).

Gli Ispettorati micologici (nella nostra zona si fa riferimento a Pavia), nei quali lavorano micologi abilitati, hanno funzioni di vigilanza, controllo e certificazione di commestibilità dei funghi spontanei per aziende e privati cittadini.

In particolare, tra i servizi svolti dagli ispettorati micologici, c’è il riconoscimento delle specie fungine raccolte dai privati cittadini raccoglitori e/o diretti consumatori e la determinazione dei funghi commestibili. Questa attività è svolta gratuitamente.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore