/ Cronaca

Cronaca | 24 marzo 2020, 19:40

Dorno e Vigevano piangono la scomparsa improvvisa del dottor Alessandro Preda

Dorno e Vigevano piangono la scomparsa improvvisa del dottor Alessandro Preda

Una crisi respiratoria mentre era ricoverato per altre problematiche ha causato la morte di Alessandro Preda. Personaggio molto conosciuto a Vigevano dove da diversi anni svolgeva la professione di medico di base nello studio “Sant’Ambrogio” di piazza Sant’Ambrogio.

Preda aveva solo 62 anni ed abitava a Dorno. A piangere la sua scomparsa la moglie Paola Antonella Perotti, nota a Dorno per essere la titolare della farmacia centrale di piazza Bonacossa. Con lei il figlio Andrea, ventenne impegnato in parrocchia. La notizia della morte di Alessandro Preda ha colto tutti di sorpresa ed è stata accolta con grande tristezza.

«Abbiamo perso un uomo di grandi valori umani- scrive il sindaco di Dorno Francesco Perotti - dedito al lavoro ed alla famiglia. Ha lavorato con grande sofferenza sino al giorno prima di essere ricoverato. Per me è un dolore ancora maggiore in quanto sono unito alla famiglia anche da vincoli di parentela. Il sottoscritto con tutta l'amministrazione comunale ci uniamo al dolore della moglie Paola e del figlio Andrea».

Ma oltre a Dorno c'è un'altra realtà: la città di Vigevano dove Alessandro Preda ha lavorato per tanti anni come medico di base di tante famiglie.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore