/ Cronaca

Cronaca | 22 ottobre 2019, 11:59

Revenge porn: giovani di Bernate e Marcallo in carcere, oggi la decisione del gip

Diffuso in rete un video hard

Revenge porn: giovani di Bernate e Marcallo in carcere, oggi la decisione del gip

E’ attesa per oggi la decisione del gip presso il tribunale di Milano in merito ai due giovani accusati di revenge porn, e cioè di avere diffuso un video su Facebook nel quale ritraevano una giovane di Bernate Ticino durante un rapporto intimo con il suo ex fidanzato. A pubblicare il video sarebbe stato proprio l’ex fidanzato della giovane, un kosovaro di 32 anni che viveva a Bernate con la giovane vittima. L’amico 28enne, di Marcallo con Casone, lo avrebbe poi aiutato a condividerlo e a diffonderlo. Venerdì si è svolto l’interrogatorio di garanzia con le richieste dei rispettivi legali.

Entrambi i giovani, raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare, sono finiti nella casa circondariale di San Vittore a Milano. Una storia che si svolge tutta nel territorio, tra Bernate Ticino, Marcallo con Casone e Magenta. La ragazza ha denunciato il fatto a settembre e le indagini sono partite immediatamente, fino all’arresto avvenuto martedì scorso. La posizione più grave è quella del kosovaro, accusato anche di maltrattamenti e atti di violenza nei confronti della sua ex ragazza e dei suoi familiari. Il giovane si è fatto più violento nel momento in cui lei ha deciso di lasciarlo. La situazione è precipitata quando, nel mese di settembre, lui pubblica sui social un video che li ritrae durante un rapporto sessuale. A quel punto parte la denuncia ai carabinieri, con successivo intervento del Nucleo Tutela donne e minori. A finire nei guai anche l’amico marcallese del kosovaro. Quest’ultimo è difeso dall’avvocato Roberto Grittini di Abbiategrasso: "La posizione del mio assistito appare marginale nel contesto dell’intera vicenda, per questo motivo ho chiesto i domiciliari".

Articolo tratto da www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore