/ Attualità

Attualità | 02 marzo 2020, 14:21

Coronavirus, le disposizioni adottate nella vicina Trecate: scuole chiuse almeno fino a domani. Ma Binatti propone la chiusura per tutta la settimana

Il primo cittadino anche in qualità di presidente della Provincia di Novara è per la proroga: troppi rischi vista la vicinanza con la Lombardia e Milano

Coronavirus, le disposizioni adottate nella vicina Trecate: scuole chiuse almeno fino a domani. Ma Binatti propone la chiusura per tutta la settimana

«Secondo quanto previsto dal Governo nazionale il Piemonte non è stato incluso tra le aree per le quali sono state previste misure più restrittive. Il presidente della Regione Alberto Cirio ha deciso di adottare una linea di maggior prudenza vista la vicinanza con la Lombardia, regione più colpita in Italia dal Coronavirus – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – In Piemonte, pertanto, l’attività delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi educativi dell’infanzia, della formazione superiore e dei corsi professionali è ancora sospesa almeno fino a martedì».

Questo prevede il testo dell’ordinanza firmata nella giornata di ieri, domenica 1° marzo, dal presidente Cirio, un atto assunto in autonomia rispetto alle decisioni del Governo, ma comunque concertato con il Ministro della Sanità. Le due giornate di sospensione dell’attività didattica serviranno per un intervento straordinario di igienizzazione delle scuole, come annunciato ieri dal presidente e dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale.

Soltanto martedì, sentito il parere tecnico e scientifico dell’Istituto superiore di sanità sull’evoluzione del contagio, la Regione deciderà se riaprire completamente le scuole piemontesi o se prorogare la sospensione dell’attività didattica a tutela della salute degli studenti.

«In qualità di Presidente della Provincia di Novara e di Sindaco della città di Trecate sottolineerò l’importanza di prorogare la sospensione delle attività scolastiche per tutta la settimana a tutela del nostro territorio vista soprattutto la nostra posizione di confine alla riunione convocata dal presidente Cirio e prevista questo pomeriggio a Torino a cui parteciperanno i Prefetti e i Presidenti delle province piemontesi, il Sindaco di Torino, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale e il direttore della Direzione regionale sanità», ha concluso Binatti.

Articolo tratto dal nostro sito partner www.ticinonotizie.it

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore