/ Attualità

Attualità | 07 aprile 2020, 09:38

Vigevano: la Croce Verde consegna alla rianimazione dell'Ospedale Civile presidi sanitari per fronteggiare l'emergenza Coronavirus

"La campagna di donazioni organizzata dalla Verde di Vigevano ha raggiunto un primo obiettivo strabiliante, ma non si ferma qui" fanno sapere i volontari della Croce Verde Vigevano

Vigevano: la Croce Verde consegna alla rianimazione dell'Ospedale Civile presidi sanitari per fronteggiare l'emergenza Coronavirus

La Croce Verde, venerdì scorso , ha consegnato all’Ospedale Civile di Vigevano i primi presidi sanitari acquistati grazie alle donazioni raccolte. 

Attraverso la campagna di raccolta fondi lanciata dai suoi volontari, supportata con generosità da tutti i cittadini, si sono potuti consegnare vari presidi ventilatori al Dottor Carnevale, primario del reparto di rianimazione cittadino. 

Grazie al contributo e alla sensibilità di molti si è potuto fornire un prezioso supporto a un reparto messo a dura prova dall’attuale emergenza sanitaria. I presidi sanitari necessari per operare in sicurezza scarseggiano, perciò l’acquisto di C-Pap, maschere C-Pap Full Face, maschere Full Face e altri materiali aiuterà medici, infermieri e pazienti ad affrontare al meglio questa battaglia.

Con questa iniziativa la Croce Verde di Vigevano, con i suoi 65 volontari, si dimostra come sempre attiva e presente sul territorio, a sostegno della comunità, pronta a intervenire ovunque ci sia una situazione di bisogno, sanitario o umanitario. 

Ma non è ancora finita: "Le donazioni sono state così numerose da permetterci di effettuare una seconda consegna a breve. Tutti i fondi raccolti verranno utilizzati per acquistare altri materiali, strumenti e protezioni per fronteggiare l'emergenza covid-19 che permetteranno ai sanitari impegnati in prima linea di poter operare con maggior sicurezza e protezione" - fanno sapere dalla Croce Verde -  un pezzo del nostro cuore batte in quella Rianimazione, una grossa parte della nostra storia è racchiusa tra quelle mura, e noi vogliamo continuare a combattere accanto a chi, tutti i giorni affronta questa lotta con umiltà, costanza e professionalità".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore