/ Attualità

Attualità | 21 maggio 2020, 10:45

Trapianti: il “grazie” del Coordinamento Regionale al San Matteo

Trapianti: il “grazie” del Coordinamento Regionale al San Matteo

Il ringraziamento per l’impegno a favore del programma regionale di donazioni a scopo di trapianto arriva al San Matteo con due riconoscimenti da parte del Coordinamento Regionale Trapianti.
In particolare, il San Matteo nel 2019 “grazie all’impegno profuso nell’attività di procurement ha consentito una nuova speranza di vita a 47 riceventi di organi ed ha contribuito con 394 prelievi di tessuti alla cura di oltre 4.400 pazienti” e alla Banca degli Occhi che grazie “all’attività di prelievo, processazione e distribuzione dei tessuti ha contribuito alla cura di oltre 4.400 pazienti”.
Nel 2019 è stata consolidata, grazie al coordinamento del dottore Andrea Bottazzi (coordinatore locale prelievo e trapianti) e di Maria Cristina Olati (infermiere coordinatore CLP), l’attività di supporto ad altre strutture sanitarie regionali che non possiedono la tecnologia ECMO (circolazione extracorporea). In questi centri, in cui non è presente una Cardiochirurgia attiva o comunque non c’è possibilità di realizzare una circolazione extracorporea, ma le condizioni delle Terapie Intensive permettono la proposta di donazione di organi e tessuti, diventa cruciale, per permettere il prelievo degli organi, la possibilità di ricorrere all’impianto di un’ECMO.
“Il riconoscimento del Centro Regionale Trapianti ci sprona a proseguire su questo percorso della promozione della donazione, nonché dell’attività trapiantologica che è uno degli elementi caratterizzanti il San Matteo – dichiara il Direttore Generale, Carlo Nicora -. Inoltre, l’aver supportato, con l’ECMO Team, sotto la direzione del dottore Mirko Belliato, sia tecnicamente che professionalmente altre Strutture ospedaliere nelle attività di espianto e trapianto, ha visto il riconoscimento del ruolo della nostra struttura in una specifica delibera della Giunta Regionale”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore