/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | 02 giugno 2020, 17:49

La Lombardia premia Annalisa Malara, l'anestesista che scoprì il primo caso di Coronavirus a Codogno

La dottoressa è diventata un simbolo della lotta al Covid-19. Il presidente Fontana: «Premiando lei si premiano tutti medici, infermieri, volontari che in questa pandemia hanno dimostrato forza, determinazione e altruismo»

Annalisa Malara

Annalisa Malara

Ad Annalisa Malara andrà il premio speciale Rosa Camuna. Il più alto riconoscimento della Regione Lombardia verrà assegnato all’anestesista cremonese, in servizio all'ospedale di Codogno, che lo scorso febbraio scoprì la positività di Mattia, il paziente 1, al Covid-19.

La dottoressa è diventata un simbolo della lotta al Coronavirus, ma anche un esempio della capacità di superare le difficoltà grazie alle qualità umane e professionali dei nostri medici: «Premiando lei - ha commentato il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana - si premiano tutti medici, infermieri, volontari che in questa pandemia hanno dimostrato forza, determinazione e altruismo».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore