/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Economia | 20 luglio 2020, 13:36

Il lavoro e le belle notizie. Amazon: 1600 assunzioni a tempo indeterminato in Italia nel 2020

Il lavoro e le belle notizie. Amazon: 1600 assunzioni a tempo indeterminato in Italia nel 2020

Amazon ha annunciato oggi che creerà in Italia 1.600 posti di lavoro a tempo indeterminato nel 2020: una crescita che porterà la forza lavoro dell’azienda a un totale di 8.500 dipendenti, rispetto ai 6.900 di fine 2019, in più di 25 sedi in tutta Italia.

“Queste nuove opportunità di lavoro – comunica Amazon in una nota – sono destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza in ambiti come lo sviluppo di software, la linguistica, la logistica, le risorse umane e IT presso il nostro Centro Direzionale di Milano, i Centri di Sviluppo di Torino e Asti; il nostro Servizio Clienti di Cagliari; i nostri Centri di Distribuzione, Depositi di Smistamento e magazzini Prime Now, in tutto il Paese.Le sedi all’avanguardia di Amazon offrono ai dipendenti un ambiente di lavoro sicuro. Abbiamo investito circa $4 miliardi tra aprile e giugno per iniziative legate al COVID, alla consegna degli ordini ai clienti e alla sicurezza dei dipendenti. Niente è più importante: sono stati introdotti oltre 150 cambiamenti di processo per tutelare i nostri dipendenti tra cui una maggiore frequenza delle pulizie e sanificazione, il mantenimento della distanza di sicurezza, il controllo della temperatura e la distribuzione di sistemi di protezione individuale”.

“I nuovi posti di lavoro- prosegue la nota – offrono inoltre opportunità di crescita professionale, una retribuzione competitiva, e un pacchetto completo di benefit, tra cui l’assicurazione sanitaria privata contro gli infortuni e sconti per acquisti su Amazon.it a tutti i dipendenti. Nel 2019, Amazon ha pagato, in media, oltre 17,2 milioni di Euro al mese in remunerazioni e stipendi ai nostri dipendenti in Italia”.

Articolo tratto dal nostro sito partner www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore