/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2020, 18:04

Vigevano, le reazioni degli sconfitti al voto per le comunali

Alessio Bertucci non nasconde la sua delusione per la sconfitta alle comunali, “ma rispetto la volontà dei cittadini di proseguire nel segno della continuità”.

Vigevano, le reazioni degli sconfitti al voto per le comunali

Alessio Bertucci è stato l’unico che, nella recente tornata di elezioni comunali a Vigevano, avrebbe potuto far pendere l’ago della bilancia se non su un radicale cambio di rotta, almeno su una seconda chiamata alle urne, per il ballottaggio. Ma i risultati hanno parlato chiaro: l’attuale primo cittadino Andrea Ceffa e la sua coalizione hanno ottenuto il 50,88% dei voti, mentre la corsa di Bertucci, sostenuto da Partito Democratico e dalle liste Vigevano Coraggiosa e Le Api, si è fermata al 18,7%.

La delusione c’è sicuramente – commenta Bertucci- specialmente perché avevamo messo in campo una bella squadra, puntando anche sui giovani, con proposte dedicate a questa fascia d’età, ma non solo. I cittadini però hanno deciso di esprimersi nel segno della continuità, di fatto dimostrando quanto a Vigevano sia difficile espugnare la roccaforte del centro destra”.

Detto questo il suo impegno politico, promette, continuerà, sia “in seno alla sezione che in consiglio”, per “dare un futuro e migliorare questa città”, come diceva il suo programma elettorale.

Delusione anche per Fuvio Suvilla, che con le liste in suo appoggio si è fermato al 6%, tutto sommato però un “ottimo risultato, considerato che siamo partiti un anno fa praticamente da zero”.

Anche Giuseppe Squillaci, candidato di La strada per Vigevano e Grande Vigevano che le urne hanno sostenuto solo al 7,9%, non esulta ma parla di “risultato tutto sommato soddisfacente in quanto espressione esclusivamente di voti civici”.

Quanto al Movimento 5 Stelle, crolla con la candidata Silvia Baldina, che si è piazzata terzultima dietro ai due candidati civici Squillaci e Luca Bellazzi, del Polo Laico, secondo il quale “purtroppo a Vigevano non cambierà nulla”.

L’attenzione adesso è tutta puntata sulla composizione del nuovo Consiglio comunale, che assegnerà 8 seggi alla Lega, 3 a Fratelli d’Italia e Forza Italia ,1 per la maggioranza Vigevano Riparte, 4 al Partito Democratico , 2 al Polo Laico, 1 per l’opposizione a Movimento 5 Stelle, Strada per Vigevano e coalizione di Suvilla.

Mo.To.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore